Sì o No? Da Bonito a Velardi si accende il dibatto tra favorevoli e contrari

A Foggia Francesco Bonito e Massimo Villone per il no, Claudio Velardi con il Partito Democratico per il sì. Incontri anche a Sant'Agata di Puglia e a Monte Sant'Angelo

Il quesito referendario

Sì e no, in provincia di Foggia le ragioni di entrambi gli schieramenti saranno ancora una volta al centro di incontri e dibattiti. Si parte venerdì 25 novembre alle 17.30 presso la sala conferenze delle Clarisse, dove il ‘comitato per il no’ al referendum del 4 dicembre ha organizzato ‘Il Testo della legge di Riforma Costituzionale’, tema sul quale si esprimerà il dott. Francesco Bonito, magistrato della Suprema Corte di Cassazione e già Deputato de ‘Democratici di Sinistra-L’Ulivo’. Seguirà il dibattito moderato dalla giovane dott.ssa Lucia Fidanza.

Alle ore 11,15 di sabato 26 novembre, presso la sala giunta di Palazzo Dogana, il costituzionalista e professore emerito dell’Università Federico II di Napoli, Massimo Villone, terrà una conferenza stampa in cui sarà presentata l’iniziativa ‘Ci sono NO che guardano al futuro’ prevista per il pomeriggio della stessa giornata presso la Sala del Tribunale di Palazzo Dogana. Nel pomeriggio, alle 17, presso il Salone del Tribunale della Dogana, si terrà l'incontro pubblico al quale interverranno il magistrato Francesco Bonito e sempre il costituzionalista Massimo Villone. L'incontro sarà presieduto da Gianni Mongelli, già sindaco di Foggia.

Alle 19 dello stesso giorno Villone interverrà a un incontro pubblico presso l'auditorium del Palazzo dei Celestini di Manfredonia, L''Arci di Foggia invita tutte e tutti i cittadini a non far mancare la loro partecipazione "perché questa riforma diminuisce la possibilità dei cittadini di dire la loro, li allontana dalle politiche regionali e della gestione del territorio, rischia di marginalizzare il ruolo delle opposizioni e non recepisce, secondo noi, i valori della carta costituzionale nata dalla Resistenza che da sempre difendiamo". 

Sarà Claudio Velardi, giornalista e saggista, fondatore de ‘Il Riformista’, il prossimo ospite del Partito Democratico di Foggia nell'ambito della campagna referendaria "Basta un Sì". L'appuntamento è per lunedì 28 novembre, nella sala giunta di Palazzo Dogana, in piazza XX settembre. Interverranno il segretario del PD di Foggia, Mariano Rauseo, e il capogruppo partito in Consiglio comunale, Alfonso De Pellegrino. “Lo facciamo con i volti e con i nomi di chi crede nel cambiamento e non vuole lasciare ai propri figli il pantano in cui il Paese attualmente si trova" spiega Rauseo. "Siamo dalla parte di chi crede che questa riforma serva all'Italia, che snellisca il suo apparato politico istituzionale-burocratico, che superi una serie di distorsioni che hanno rallentato i territori e le loro economie. Una riforma che guarda al futuro e alla stabilità del Paese" aggiunge e conclude il segretario cittadino dei democratici.

Le ragioni del sì e quelle del no si confrontano a Sant’Agata di Puglia Il gruppo politico Sant’Agata nel 2000 – il Rinnovamento da oltre vent’anni attivo sulla scena politico - amministrativa della cittadina dauna, ha inteso offrire ai santagatesi l’opportunità di comprendere nel dettaglio quelli che sono i contenuti del nuovo testo della carta costituzionale che sarà oggetto di approvazione referendaria il prossimo 4 dicembre. La Costituzione è La legge su cui si poggia l’intero ordinamento nazionale per tanto, vista la grande responsabilità affidata agli elettori, sarà possibile partecipare al dibattito pubblico che si terra domenica 27 novembre alle 18.30 presso la sede del gruppo politico. A sostenere la tesi del ‘sì’ sarà il dott. Francesco Di Noia, dottore di ricerca presso ‘L’Università degli studi di Bari Aldo Moro’, mentre per il no sarà presente la dott.ssa Gemma Pacella, dottoranda di ricerca presso ‘L’Università Politecnica delle Marche’. Modererà l’incontro il giornalista Felice Sblendorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Lo strano caso della Puglia 'Gialla' ma a 'rischio alto': foggiani verdi ma di rabbia

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento