rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica

Referendum: “Habemus Quorum”. Affluenza urne a Foggia 50,40%

In Capitanata l'affluenza alle urne non ha superato il 50%. A Peschici ha votato il 23,42% degli aventi diritto al voto. In Italia hanno votato più di 30 milioni di elettori. Foggia appena sopra il 50%

Alle ore 15 la chiusura dei seggi. Ancor prima le voci che il fatidico quorum era stato raggiunto. Il dato più importante della giornata è che sono validi i quattro quesiti referendari abrogativi.

Termina con la vittoria della democrazia la due giorni della maratona referendaria dei quattro quesiti abrogativi sull’acqua, il nucleare e il legittimo impedimento.

PROVINCIA DI FOGGIA - Alle 22 di ieri, in termini di affluenza alle urne, la provincia di Foggia aveva superato soltanto quella di Crotone. Un penultimo posto che aveva scatenato l’ira del popolo della rete di Capitanata.

Peschici, con il 13%, risultava essere il paese italiano con la più bassa percentuale di elettori votanti. Dato negativo confermato anche al termine della seconda giornata utile: 23,42%.

Troia, Motta Montecorvino, Orsara di Puglia, Celle di San Vito e Deliceto orgoglio di Capitanata. Bene anche San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis.

Quello della provincia foggiana, 49,30%, resta un dato poco soddisfacente; fortunatamente cancellato dal raggiungimento dell'attesissimo quorum. Ma che in ogni caso deve far riflettere. A Foggia ha votato il 50,4% degli aventi diritto al voto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum: “Habemus Quorum”. Affluenza urne a Foggia 50,40%

FoggiaToday è in caricamento