menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Episodi di criminalità, la preoccupazione del presidente della Confesercenti

"Gli atti vandalici, le rapine ai danni dei commercianti e le aggressioni a coloro che sono preposti ad assicurare la tutela dell'ordine pubblico richiedono una pronta risposta"

Il persistere degli episodi di criminalità a Foggia preoccupa il presidente di Confesercenti, Carlo Simone, che manifesta l’allarme dei commercianti e delle imprese, sulla grave situazione che vive la città, per il pericolo di rapine e aggressioni cui sono quotidianamente sottoposti. Sono infatti 18 le rapine a mano armata compiute nel capoluogo dauno nel solo mese di gennaio.

Il presidente dell’Associazione dei Commercianti ritorna sulla questione dell’aggressione al vigile e si dice preoccupato per l’accaduto. “Gli atti vandalici ai danni del patrimonio cittadino, le rapine ai danni dei commercianti e le aggressioni a coloro che sono preposti ad assicurare la tutela dell’ordine pubblico richiedono una pronta risposta ed interventi che da tempo abbiamo sollecitati”.

Per Carlo Simone è importante proseguire la lotta all’abusivismo per tutelare l’attività lecita dei commercianti e garantire la tutela del decoro urbano. La figura del “vigile di prossimità” potrebbe, secondo il presidente, rappresentare un’ottima e adeguata strategia di controllo preventiva del territorio. “Occorre coinvolgere anche i cittadini in una maggiore collaborazione per dare più forza al protocollo che individua accorgimenti ed interventi che sono di supporto alle attività di polizia già effettuate” conclude Simone

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento