Carapelle: Raffaella Ricco è il nuovo assessore alla Cultura, delega allo spettacolo per Antonietta Cavatasso

Il sindaco Di Michele: "Nel formulare il mio 'in bocca al lupo' agli assessori Ricco e Cavatasso ribadisco che la nostra è una squadra collaudata. Il nostro cronoprogramma rimane invariato, abbiamo tanti obiettivi da raggiungere"2

Raffaella Ricco

La consigliera comunale Raffaella Ricco è il nuovo assessore alla Cultura, ai Servizi Sociali ed alla Pubblica istruzione del Comune di Carapelle. 

Lo ha annunciato questa mattina il sindaco Umberto Di Michele, con un apposito atto di nomina. Contestualmente, il primo cittadino ha assegnato la delega allo spettacolo ad Antonietta Cavatasso, già assessore al personale ed al tempo libero. "Nel formulare il mio 'in bocca al lupo' agli assessori Ricco e Cavatasso - ha detto il sindaco - ribadisco che la nostra è una squadra collaudata e tutti, sindaco, assessori e consiglieri, hanno sempre lavorato a prescindere dalle cariche assessorili", spiega Di Michele.

"Il nostro cronoprogramma rimane invariato, perché abbiamo importanti obiettivi da raggiungere nel breve periodo: la riduzione delle tasse, l'apertura del teatro, la riqualificazione del cimitero e la manutenzione delle strade e marciapiedi. Sono certo che l'assessore Ricco possa apportare grande brio e brillanti iniziative, con grande attenzione al mondo della scuola e parimenti allo sviluppo culturale e sociale di un paese in grande fermento, che ha bisogno di entusiasmo".

"Con la delega allo spettacolo dell'assessore Cavatasso - aggiunge Di Michele - avvieremo una programmazione annuale che preveda l'organizzazione, per il tramite della Proloco, di numerosi eventi in questa coda dell'estate ma soprattutto in vista del Natale per poi replicare con il Carnevale, la Notte Bianca ed altri eventi di grande aggregazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento