rotate-mobile
Politica

Nella 'terra di nessuno' non c'è più tempo da perdere

I residenti del quartiere Ferrovia portano all'attenzione del commissario Marilisa Magno i problemi del quartiere Ferrovia

I problemi del quartiere Ferrovia finiscono sul tavolo della commissione straordinaria. A portarli una delegazione dell’associazione 'Gli Amici del Viale', che ha incontrato la commissione straordinaria del Comune di Foggia per prendere in esame le criticità che caratterizzano la zona della stazione.

Le considerazioni del presidente Marialuisa De Niro

“In un clima di cordiale attenzione abbiamo esposto le emergenze che da anni relegano in una penosa condizione ambientale un gran numero di cittadini, esasperati dalla persistente indifferenza istituzionale. Nel corso dell’incontro abbiamo potuto visionare il progetto di riqualificazione urbana del quartiere Ferrovia, mirato a garantire un miglior decoro e soprattutto una maggiore sicurezza attraverso la predisposizione di un nuovo impianto di illuminazione pubblica. Si è trattato di un confronto bilaterale, teso a trovare soluzioni efficaci e rapide per il ripristino dei principi basilari giuridicamente preposti per la tutela della salute pubblica, bene primario costituzionalmente garantito, nonché a reprimere fenomeni di illegalità molto diffusa in una zona centrale della città, diventata ormai terra di nessuno. Il nostro auspicio è che gli impegni assunti, anche per l’autorevole presenza della dott. Marilisa Magno che vogliamo pubblicamente ringraziare, vengano mantenuti con l’urgenza indifferibile che il caso richiede, tenuto conto delle gravi carenze strutturali e dell’allarme sociale insistente nell’area, condizioni non più sostenibili anche per l’incidenza di fattori molto preoccupanti per la sicurezza di tutti gli abitanti di un quartiere deturpato nelle sue radici storiche, economiche e sociali. Per evitare di raggiungere un punto di non ritorno, serve un tempestivo intervento dell’Istituzione comunale".

commissario Magno-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella 'terra di nessuno' non c'è più tempo da perdere

FoggiaToday è in caricamento