Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quarato non lascia la Commissione Territorio del Comune di Foggia: "Io non scappo"

L'ex candidato sindaco M5S si tiene stretto l'incarico di presidente concesso all'opposizione. Lo considera un'opportunità per incidere con l'azione politica e presidiare l'istituzione: "Non lascio le cose a metà"

 

"Io non scappo". Le ultime tre parole sintetizzano la risposta del consigliere comunale M5S Giovanni Quarato a chi invoca le sue dimissioni da presidente della Commissione Ambiente e Territorio (uno su tutti l'ex candidato sindaco Giuseppe Mainiero). Il suo capogruppo, Giuseppe Fatigato, ha lasciato la vicepresidenza del Consiglio comunale perché, come ha dichiarato anche oggi nel corso della manifestazione Sleghiamo Foggia, non era stato informato della partecipazione di Matteo Salvini alla conferenza stampa di domenica nell'aula consiliare concessa per "una comunicazione a tutti i cittadini" del sindaco Franco Landella.

L'ex candidato sindaco Cinquestelle, invece, non intende lasciare la Commissione e l'incarico che "la maggioranza ha concesso all'opposizione", circostanza che considera un'opportunità per incidere attraverso l'azione politica. "Trovo curioso - afferma l'ingegnere - che anziché essere tutti compatti nel chiedere le dimissioni del sindaco si chiedano le dimissioni di una figura assolutamente di secondo piano. In Commissione abbiamo iniziato un lavoro molto interessante e importante sul Pug, sullo sviluppo economico della città. Io cercherò di portarlo a termine, non sono il tipo che lascia le cose a metà. Qualora non dovessi riuscire a farlo, ovviamente mi dimetterò. Finché c'è la possibilità di lavorare - conclude - dobbiamo continuare a presidiare questo territorio, non dobbiamo scappare".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento