Nuovo look per il cimitero di San Severo: più decoro, tombe e viali puliti e sfalciati

L'appello: "Per avere risultati duraturi è necessaria la collaborazione tra le istituzioni, che si impegnano alla manutenzione e alla cura degli spazi pubblici e i cittadini che devono rispettare il decoro del luogo sacro”

Il cimitero di San Severo

Da alcuni mesi il cimitero di San Severo è quotidianamente pulito grazie al coinvolgimento delle unità dei Cantieri di Cittadinanza della Regione che sono state dislocate nel luogo santo proprio per preoccuparsi della pulizia e della manutenzione quotidiana.

Gli operai, coordinati dal settore ambiente, si sono preoccupati non solo di rasare l'erba ma anche di un'approfondita pulizia delle tombe e delle scale interne che non avveniva da anni. “Oggi il cimitero – spiegano l’assessore alle opere pubbliche, Michele Del Sordo e il consigliere comunale Gianni Florio – è completamente pulito ed accogliente".

"È ovvio che per avere risultati duraturi è necessaria la collaborazione reciproca tra le istituzioni, che si impegnano alla manutenzione e alla cura degli spazi pubblici e i cittadini che devono rispettare il decoro pubblico evitando di gettare cartacce, fiori e quant’altro nel luogo sacro”. Inoltre è già stato avviato l’iter burocratico per ripristinare il cancello divelto che si affaccia lungo via Zannotti.

“Il cancello – spiega il sindaco Francesco Miglio – sarà ripristinato a breve e non saranno utilizzate risorse pubbliche, dato che sono stati individuati i responsabili e si provvederà al risarcimento del danno con l’assicurazione degli stessi. Quest’Amministrazione Comunale dal primo giorno del suo insediamento si è impegnata ed ha concretamente operato per rendere decoroso il luogo dove riposano i nostri cari defunti".

"Dispiace constatare che ancora una volta rappresentanti delle precedenti amministrazioni si avventurano in sterili strumentalizzazioni invece di spiegare ai sanseveresi quali scelte hanno compiuto per il cimitero e per la città, scelte che non si sono dimostrate lungimiranti e che ancora oggi pesano come un macigno sulla programmazione futura dei servizi della città”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento