Politica

Puglia Pride, in piazza anche la Cgil. Azzarone e Pasqua: “Il PD ci sarà”

Lia Azzarone e Tommaso Pasqua invitano comunità politica e istituzionale del Partito Democratico a fuggire da Foggia. Trizio conferma l’adesione della Cgil Foggia

Mentre il Puglia Pride incassa l’adesione della Cgil di Foggia, “in piazza per manifestare a sostegno dell’estensione dei diritti individuali e collettivi e contro ogni forma di discriminazione e intolleranza”, i componenti della segreteria provinciale del Partito Democratico, Lia Azzarone e Tommaso Pasqua, rispettivamente responsabili dell’Organizzazione e degli Enti locali, invitano la comunità politica e istituzionale dei democratici di Capitanata  a ‘fuggire a Foggia’.

Così Azzarone e Pasqua: “E’ importante esserci, con l’orgoglio della nostra storia e la gioia della partecipazione, è importante per promuovere la cultura della diversità e dei diritti che questa diversità affermano e tutelano. E’ importante per sostenere l’azione dei nostri parlamentari, impegnati come mai in passato a costruire anche in Italia le condizioni giuridiche che consentano a chi ama, indipendentemente dalle proprie inclinazioni sessuali, di vivere felicemente la propria vita di coppia e la propria genitorialità. E’ importante per farsi promotori, anche nelle nostre piccole e piccolissime comunità, di una relazione più corretta dei rispettivi valori con i parroci e le comunità cattoliche conservatrici. I diritti e le libertà civili sono i temi su cui il Partito Democratico sta spendendo le proprie energie per garantire istituzioni più democratiche, spazi pubblici più accoglienti, esperienze private più serene. Sabato a Foggia sfileranno migliaia di donne e uomini. Persone che hanno fedi, credi, valori e orientamenti diversi uniti dall’amore per la diversità, dal rispetto della diversità. Il Partito Democratico sarà con loro”.

Queste invece le parole del segretario generale della Camera del Lavoro Territoriale, Filomena Trizio:  “Quella da condurre è una battaglia su due fronti: sul piano culturale, contro ogni forma di pregiudizio, omofobia e discriminazione di genere e orientamento sessuale. Sul piano normativo, affinché questo paese avanzi sul piano dei diritti civili e delle tutele. L’attenzione su questi temi è impegno quotidiano ma giornate come quelle del Pride servono anche a ricordare il percorso difficile che le comunità LGBTQI hanno dovuto affrontare nel corso degli anni. Per queste ragioni saremo domani in piazza, in una manifestazione che speriamo sia la più partecipata possibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia Pride, in piazza anche la Cgil. Azzarone e Pasqua: “Il PD ci sarà”

FoggiaToday è in caricamento