Politica

PUG, Luigi Fiore incontra le confederazioni CGIL, CISL e UIL

Il Piano Urbanistico Generale visto come occasione di sviluppo e lavoro. L'assessore all'Urbanistica: "C'è assoluto bisogno del contributo di tutte le parti sociali"

Precisare un'agenda comune in relazione a Ferrovie dello Stato, aprire un confronto con l’Istituto Autonomo Case Popolari per valorizzare al meglio la “sperimentazione” che partirà con il PIRP Croci-Biccari. Sono due i tavoli di confronto operativo concordati tra l’assessore all’Urbanistica e alle Politiche abitative, Luigi Fiore, e le confederazioni CGIL, CISL e UIL.

L’indirizzo è emerso nel corso di una riunione convocata, stamattina, nell’ambito della attività di copianificazione del Piano Urbanistico Generale di Foggia, a cui hanno partecipato Emilio Di Conza, segretario generale della CISL, Gianni Ricci, segretario generale della UIL, e Franco Persiano, segretario della CGIL, e Paolo Affatato, dirigente del Servizio Urbanistica del Comune di Foggia.

"Auspico sia soltanto la prima occasione di incontro – ha detto Fiore – rispetto a un processo, come quello del PUG che, avendo impatti rilevanti su una molteplicità di aspetti della vita comunitaria, ha assoluto bisogno del contributo delle parti sociali». Le azioni su centro cittadino e sui quartieri settecenteschi in particolare, le aree mercatali, i servizi e la sicurezza per i negozi di vicinato, l’agglomerato industriale ASI Incoronata, il treno-tram: sono alcune delle questioni poste in evidenza dal segretario generale della CISL che, su queste direttrici, considera «il PUG anche l’occasione per creare sviluppo e lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PUG, Luigi Fiore incontra le confederazioni CGIL, CISL e UIL

FoggiaToday è in caricamento