Il Pacinotti cade a pezzi. Lotta Studentesca: “Fondi stanziati ma studenti dimenticati”

La protesta sabato mattina davanti all’istituto tecnico Pacinotti. “Non vorremmo che ci dovesse scappare una disgrazia per correre ai ripari ed effettuare le sacrosante manutenzioni”

Oltre cinquanta studenti appartenenti al movimento giovanile di Forza Nuova, Lotta Studentesca, sabato scorso hanno protestato davanti all’istituto tecnico Pacinotti per rimarcare le pessime condizioni in cui versa la scuola, “che cade letteralmente a pezzi”. Per i manifestanti la situazione non è più tollerabile, perché è in gioco la sicurezza dei ragazzi, del personale scolastico, dei professori e di tutti coloro che transitano nell’istituto. “Questo fa rabbia perché i fondi sono stati stanziati ma cavilli burocratici e rimpalli istituzionali, rallentano le operazioni”.

LA REPLICA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Per i giovani di LS nelle stesse situazioni si troverebbero il Perugini, il Giannone e gran parte delle scuole di Foggia e della Provincia. “Ancora una volta la cosiddetta buona scuola di Renzi si dimostra una bufala colossale, dietro fumosi proclami rimangono i fatti e cioè che gli istituti cadono a pezzi” aggiungono. “Quella che doveva essere la priorità per il mondo scolastico viene costantemente ignorata, o perlomeno non vengono dati i giusti strumenti a chi vorrebbe attingere ai fondi pubblici. Non vorremmo – concludono - che ci dovesse scappare una disgrazia per correre ai ripari ed effettuare le sacrosante manutenzioni”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento