“Giù le mani dalla Tremiti”: la protesta di Forza Nuova su un pedalò

Domenica mattina i militanti della sezione foggiana di FN hanno manifestato il loro "No" alla trivellazioni a ridosso delle Isole Tremiti. Per l'occasione è stato distribuito del materiale cartaceo informativo

Il 19 giugno, sulla riviera garganica, i militanti di Forza Nuova hanno messo in atto un’eclatante azione dimostrativa a difesa delle Isole Tremiti. Tra lo stupore dei turisti, la comunità militante foggiana di FN ha percorso il litorale a ridosso tra San Menaio e Rodi Garganico a bordo di un pedalò, esponendo uno striscione con la scritta “GIU’ LE MANI DALLE TREMITI”, il tutto corredato da una bandiera di FN e da un tricolore.

Nel corso della mattinata sono stati distribuiti centinaia di volantini che invitano la popolazione garganica ad alzare la voce di fronte alla possibilità delle introspezioni petrolifere. “Non è possibile che a ridosso di uno degli angoli più suggestivi del mondo, si voglia cercare il petrolio! Per far bene a chi? Agli avidi petrolieri?” tuonano i componenti di FN.

Inoltre si andrebbe a distruggere l’economia turistica del posto, andando a piazzare una bomba ecologica” aggiungono i militanti. “Il recente pronunciamento del referendum del 12 e 13 riguardante il nucleare, ha indicato una chiara volontà popolare nel ricercare energie alternative rinnovabili e pulite, a maggior ragione se siamo a ridosso di un territorio, quello garganico, che basa la sua economia sul turismo” concludono.

Tra l'pprezzamento degli operatori turistici e della gente comune, ancora una volta Forza Nuova ha intrapreso una battaglia contro le lobby che vogliono affossare il bene comune.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento