Inviolabilità del domicilio e legittima difesa, raccolta firme per la proposta di legge

La raccolta firme dell’IdV sbarca a Castelluccio Valmaggiore

Immagine d'archivio

Da mercoledì 30 marzo a Castelluccio Valmaggiore si raccoglieranno le firme per la proposta sulla legittima difesa presentata dall’Italia dei Valori in Cassazione. “Noi, dalla parte dei cittadini che vogliono sentirsi sicuri a casa propria”. Inviolabilità del domicilio e legittima difesa, queste le richieste dell’Italia dei Valori: aumento delle pene da 2 a 6 anni per violazione di domicilio, nessun risarcimento a chi viene a rubare a casa nostra in caso di difesa, nessun reato e condanna per chi si difende a casa propria da ladri e delinquenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La campagna di raccolta firme per una proposta di legge di iniziativa popolare per cambiare le norme, era stata presentata a Padova, provincia in cui un tabaccaio è stato condannato a 2 anni e 8 mesi e ad un risarcimento di 325mila euro per aver ucciso un ladri: “Chiediamo tre cose: un aumento della pena per chi si introduce nel domicilio (da 2 a 6 anni), che dentro la propria abitazione ci si possa difendere come si vuole e quindi che non sia possibile essere denunciati per eccesso di legittima difesa e che non sia mai previsto un risarcimento del danno per il ladro o per la sua famiglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento