Comunali, Montagano promette: "Con me Lucera sarà la città più ricca d'Italia"

Rilanciare l’economia lucerina, puntando tutto sulla carta della propria esperienza imprenditoriale. E’ il progetto politico di Stefano Montagano, candidato sindaco della lista “Amo Lucera”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Rilanciare l’economia lucerina, puntando tutto sulla carta della propria esperienza imprenditoriale. E’ il progetto politico di Stefano Montagano, candidato sindaco della lista “Amo Lucera”.

“Sono pronto a dare il mio contributo alla città di Lucera”, spiega. “Il mio sostegno a questa città sarà energia nuova e la mia esperienza imprenditoriale  rilancerà l’economia della città che mi vuole primo cittadino. Amo questa città, dove la mia famiglia ha effettuato importanti investimenti e ha dato posti di lavoro che io ho il dovere di salvaguardare. Mi sento obbligato, ma anche onorato, a portare avanti le idee innovative della lista civica “Amo Lucera” e di poter indossare la fascia tricolore”.

“La mia candidatura è sostenuta dai dipendenti della Bioecoagrim e dai lavoratori dell’indotto, che da anni sono lasciati soli a difendere il loro posto di lavoro. La scelta di costruire un impianto di compostaggio proprio a Lucera è maturata dal fatto che solo in questo paese esiste una zona industriale per insediamenti ad alto impatto olfattivo. Purtroppo questa scelta è stata più volte strumentalizzata con effetti che hanno portato la popolazione lucerina, e non solo, ad odiare questa scelta”.

“Per questo dico che da primo cittadino mi metterò subito al lavoro per rimediare questo utilizzo insensato della vicenda e per accelerare l’iter burocratico che mi vede da tempo impegnato a costruire un nuovo impianto anaerobico in sostituzione di quello aerobico, grazie al quale verrà eliminato ogni tipo di odore. Da giovane imprenditore ho sempre vissuto la politica da spettatore, affacciato alla finestra, ma non senza il giusto interesse per prendere coscienza, con  mio grande rammarico, che la politica in questo paese non c’è e forse non c’è mai stata”.

“Come imprenditore ho già avuto le mie soddisfazioni; ora vorrei averle come sindaco di una città bella come Lucera”, continua. “Con la mia squadra stiamo lavorando ad un programma di attività che subito rivoluzionerà il tessuto economico del paese, perché verranno rivalutate proprio le risorse storiche del paese, e Lucera diventerà la città più ricca d’Italia e ogni lucerino si sentirà onorato di avere il reddito pro-capite più alto della Penisola”.

“Il piano di azione economica che stiamo elaborando non è fantasia politica”, conclude. “Il mio intervento sarà costruttivo, e potrà essere confrontato con i programmi di altri candidati sindaci, e mi sentirò onorato di avere un faccia a faccia costruttivo con loro.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento