Politica

Ricucito lo strappo nel centrosinistra. Emiliano: "Ora le Primarie, Udc si valuterà"

Il candidato sindaco del PD ha speso parole di stima nei confronti di Nichi Vendola, che il Pd sosterrà fino al termine del suo mandato. L'adesione dell'Udc verrà valutata in seguito

“Dal punto di vista politico e umano abbiamo superato tutte le incomprensioni. Ora torniamo tutti a fare campagna elettorale. Il tavolo del centrosinistra ha ritrovato la sua unità. Domani le primarie si terranno regolarmente. Si vota dalle 8 alle 22”. Così Michele Emiliano sul suo profilo Twitter dopo la riunione dei rappresentanti delle forze politiche del centrosinistra in Puglia che si è tenuta presso la sede regionale del Partito Democratico a Bari.

Le alleanze verranno invece decise al termine della consultazione elettorale del 30 novembre. L’adesione dell’Udc verrà valutata in seguito dal tavolo di coalizione, ma potrebbe essere respinta. Come da veto presumibilmente imposto da Nichi Vendola, al quale Emiliano ha rivolto parole di stima e di affetto: “Dico al presidente che abbiamo sempre apprezzato la sua attività, aiutato a sostenere in tutti i modi possibili e immaginabili e continueremo a sostenere la sua amministrazione fino all’ultimo giorno per consentirgli di fare l’interesse dei pugliesi".

VENDOLA: "CENTROSINISTRA SENZA PADRONI E SENZA UDC"

La priorità quindi, così come ribadito dal candidato del PD ed ex sindaco di Bari, sono le Primarie. “Da un punto di vista politico abbiamo dato un’immagine del centrosinistra come un luogo in cui ci si confronta anche aspramente ma poi si trova la quadra”

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricucito lo strappo nel centrosinistra. Emiliano: "Ora le Primarie, Udc si valuterà"

FoggiaToday è in caricamento