Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica

Vendola rilancia le Primarie e il “centrosinistra senza padroni e senza Udc”

Così il governatore della Regione Puglia a sostegno di Dario Stefàno: "Con naufraghi del centrodestra stravinciamo, ma non siamo credibili a chi vuole fare buona politica"

La quiete dopo la tempesta. Nichi Vendola rilancia il centrosinistra “senza lupi mannari, senza inquinamento della sia fisionomia, della sua natura e del suo progetto” e lancia Dario Stefàno alla conquista della leadership della coalizione e di via Capruzzi. Altro che adesioni, alleanze e accordi. Il governatore della Regione Puglia vorrebbe si superasse la crisi del centrosinistra parlando di precarietà, lavoro e associazionismo, precisando: “C’è un documento firmato da Emiliano in cui è scritto che non ci sono proprietari e che non c’è un uomo della provvidenza che può fare quello che vuole”. L’esponente di Sel non risparmia critiche e cita – riferendosi ad Emiliano - i “portavoti e costruttori di consenso sottratti alla destra o a Forza Italia”.

Gli fa eco il senatore e ed ex assessore regionale all’Agricoltura, competitor di Emiliano e Minervini: “In questi mesi si è preferita la polemica, lo scontro, si è caduti nella falsità e nelle offese. Abbiamo fatto bene a chiedere un momento di lucidità e trasparenza che il tavolo del centrosinistra ha riportato. Il documento ci restituisce chiarezza, ma vogliamo che il popolo decida se vuole essere governato da chi non vede l’ora perché non vuole stare più a pane e acqua”.

Ricucito lo strappo, Vendola ha sottolineato: “Se noi organizziamo zattere per i naufraghi del centrodestra che si schianta stravinciamo ma non siamo più credibili a persone che sognano la bella politica”. Per poi concludere: “Domani andatevi a riprendere il centrosinistra, restituendogli il suo progetto genuino con Dario Stefàno”. Ma le condizioni imposte dal governatore della Regione Puglia appaiono chiare: niente Udc ed Ncd “che stanno dialogando per la confluenza in un nuovo soggetto politico”. C’è un documento siglato dai rappresentanti del centrosinistra pugliese, firmato anche dall’ex sindaco Michele Emiliano.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendola rilancia le Primarie e il “centrosinistra senza padroni e senza Udc”

FoggiaToday è in caricamento