Salerno: premio Marciano al centro diurno per disabili di Foggia

Al concorso internazionale di pittura e design, nell’elaborazione delle opere eseguite sotto la guida artistica di Rita Manzi, il centro si è aggiudicato il premio Luciana Marciano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Un significativo successo ha avuto la partecipazione degli utenti del Centro Diurno per Disabili del Comune di Foggia, gestito dalla Cooperativa Sociale Sanità Più, al concorso internazionale di pittura e design “Salerno in arte. Rifiuti in cerca d’Autore” svoltosi a Salerno.

Ai disabili del Centro Diurno è stato, infatti,  riconosciuto, all’interno della sezione pittura,  il premio Luciana Marciano a testimonianza dell’impegno e delle energie profuse dai disabili nell’elaborazione delle opere eseguite sotto la guida dell’artista Rita Manzi attraverso l’esplorazione del tema “acquapura”.

Tutte le opere presentate al premio “Salerno in Arte” verranno esposte all’interno di eventi, collettive d’arte e mostre che saranno organizzate in varie città d’Italia, oltre che ad essere inserite in un catalogo che avrà diffusione nazionale ed internazionale.

L’ambiente come patrimonio dell’umanità da tutelare e da salvaguardare può diventare materia di apprendimento e di approfondimento per gli utenti del Centro Diurno, ha sottolineato con soddisfazione l’assessore comunale alle Politiche Sociali Pasquale Pellegrino, in un percorso progettuale  che tende a far acquisire comportamenti ed abitudini rispettosi della natura”. La collaborazione con l’artista Rita Manzi ha rafforzato l’idea che il riciclo si fa arte.

 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento