Stoccata di Maniero al governo Landella: così il Comune di Foggia rimanda indietro 260mila euro

Il consigliere comunale Giuseppe Mainiero commenta le sole nove istanze finanziate per il sostegno ai soggetti sottoposti a procedure esecutive di rilascio per finita locazione

Palazzo di Città

Il Comune di Foggia restituisce alla Regione 260mila euro e Giuseppe Mainiero non perde occasione per cantargliene quattro al governo Landella: “Il lupo perde il pelo ma non il vizio, dalle parti di Palazzo di Città si continua imperterriti a restituire risorse finanziarie, per incapacità di spesa”.

Il capogruppo dei Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale affida il suo affondo ad una cronistoria di analoghe situazioni: “Si è cominciato nel luglio 2015 con la restituzione alla Regione Puglia di oltre 400mila euro, Fondi disabili e anziani non autosufficienti, in pratica la domanda intercettata dai Servizi Sociali del Comune di Foggia fu inferiore alla disponibilità erogata della Regione Puglia, che si era illusa che a Foggia esistesse un stato di bisogno nel tessuto sociale”.

FONDI DISABILI E ANZIANI: LE PRECISAZIONI DELL'ASSESSORE

Prosegue ironicamente il consigliere comunale di minoranza: “Non erano aggiornati sul progresso impresso dall’amministrazione Landella che ha sollevato le sorti della nostra comunità dal disagio economico”. Si era trattato – evidenzia Giuseppe Mainiero – di “oltre 700mila euro messi a disposizione del Comune di Foggia attraverso "Buoni servizio di conciliazione per disabili e anziani non autosufficienti".

La storia si sarebbe ripetuta prima dell’estate appena trascorsa con il CIPE, per risorse destinate alla messa in sicurezza di edifici scolastici: “Anche in questo caso il finanziamento viene revocato perché il Comune di Foggia si dimentica di pubblicare, solo questo si richiedeva, il bando per la assegnazione dei lavori, ed il CIPE ha chiesto la restituzione del 40% dell’anticipazione già concessa relativa al finanziamento di circa 500mila euro. Ovviamente la messa in sicurezza delle scuole Pascoli e Manzoni è passata in cavalleria con buona pace dei genitori che a quelle scuole comunali affidano i propri figli”.

E non finisce qui: “Poi si è passati alla restituzione, altri 400mila euro, per i Laboratori Urbani, per il centro musicale realizzato e mai affidato” ricorda l’esponente dei Fratelli d’Italia, che incalza: “Per non farsi mancare nulla, l’amministrazione Landella taglia l’ennesimo traguardo in materia di sciatteria amministrativa”

Questi i fatti raccontati da Mainiero: “La storia si ripete a fronte della Determinazione Regionale del Servizio Politiche Abitative n. 265 del 06/07/2015 attraverso la quale il Comune di Foggia incassa contributi pari a 280.000,00 euro, da destinare per il sostegno ai soggetti sottoposti a procedure esecutive di rilascio per finita locazione, in pratica soggetti sottoposti a procedure di sfratto.”

Il consigliere comunale prosegue: “Bene, anche in questo caso la Regione sottovaluta i progressi economici della nostra città a guida Landella, infatti anche in questa area di disagio sociale, parliamo di politiche abitative, non pervengono domande/istanze da parte dei cittadini foggiani utili ad assorbire l’intera dotazione finanziaria del contributo regionale, costringendo il tesoriere del Comune di Foggia a restituire alla Regione Puglia, mandato n. 7454-7455 del 01 settembre 2016, ben 260mila euro. In pratica in una città di circa 150mila abitanti in cui il disagio sociale è palpabile, sono state finanziate solo nove istanze".

Giuseppe Mainiero conclude: “Prima o poi bisognerà avvisare la Regione Puglia che Foggia non soffre di alcun disagio sociale, o forse più probabilmente è l’amministrazione Landella che ha perso ogni contatto con la realtà di una città che dovrebbe amministrare, ed il condizionale in questo caso è d’obbligo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento