Convegno anti gender, Azzarone: “Chiesa ha ospitato manifestazione razzista: mi vergogno”

Lia Azzarone, responsabile Organizzazione della segreteria provinciale del PD: "Da cattolica e foggiana mi vergogno e chiedo a monsignor Pelvi di vietare queste manifestazioni nelle chiese”

Il convegno anti gender

Ha fatto discutere e continua a far discutere, il convegno ‘La buona scuola: come difendersi dai gender?’ svoltosi lo scorso 5 febbraio presso la Chiesa di Gesù e Maria, organizzato dai ‘Giuristi per la vita’, dal ‘Forum delle associazioni familiari’ e dalla ‘Polizia Nuova Forza Democratica’. Tenuto dall’avvocato Gianfranco Amato, al convegno ha partecipato anche l’assessore alla Pubblica Istruzione, Carla Calabrese, il cui intervento ha suscitato non poche polemiche, compresa quella di Lia Azzarone, responsabile Organizzazione della segreteria provinciale del PD di Capitanata

LIA AZZARONE. “Sono cattolica e non mi difendo da alcuno; non giudico chi ha orientamenti sessuali diversi dai miei; mi vergogno che una chiesa abbia ospitato una manifestazione volgarmente razzista. Sono foggiana e sono allibita per la propaganda omofobica fatta durante la messa; mi vergogno dell’assessore comunale alla Pubblica istruzione Carla Calabrese; mi rattrista leggere e ascoltare parole di odio verso chi è diverso da me.

Da cattolica e foggiana mi appello all’arcivescovo Vincenzo Pelvi affinché inviti i parroci della diocesi Foggia-Bovino a non utilizzare le chiese per svolgere incontri come quello organizzato lo scorso 5 febbraio nella parrocchia di Gesù e Maria. Iniziative che diffondono idee malsane, che alimentano il conflitto sociale, che strumentalizzano la fede cattolica.

La buona scuola è quella che accoglie tutti ed educa al rispetto della diversità. I cattivi maestri sono quelli che insegnano a difendersi dai gender, dai ‘negri’, dagli zingari, dagli ebrei, dai meridionali, da chiunque non sia e non la pensi come loro. Questa gente non è degna di entrare nella stessa chiesa in cui entro io”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento