menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il manifesto, foto di Alessandro Tosques

Il manifesto, foto di Alessandro Tosques

Foggia bidone? “Clamoroso autogol, oltre che sgarbo verso i propri cittadini”

Raccolta Differenziata al via, ma Patrizia Lusi boccia il motto della campagna di comunicazione ‘Foggia non sarà più un bidone’

Dal 12 ottobre prossimo i residenti della zona che si estende da via Lucera a via Gioberti, saranno chiamati ad effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti, muniti di quattro pattumelle e una chiave. A placare gli entusiasmi per l’iniziativa presentata questa mattina nella Sala Rosa del Palazzetto dell’Arte di via Galliani, ci ha pensato Patrizia Lusi, indignata per la scelta del motto che campeggia su manifesti e volantini, ovvero ‘Foggia non sarà più un bidone’.

Queste le dichiarazioni dell’esponente del PD ed ex capolista della lista dei democratici alle scorse elezioni regionali: "Comprendiamo lo spirito positivo che ne anima l'iniziativa ma riteniamo uno sbaglio definire Foggia un bidone. La volontà di riscatto della città poteva essere veicolata da altri concetti".

Per Patrizia Lusi "una città così ricca di tradizione e di storia avrebbe meritato ben altra definizione. Chiediamo, perciò, a Landella di rimediare a un'iniziativa tanto sbagliata quanto dannosa. Senza considerare che Foggia è amministrata da Landella e dalla sua coalizione. E riteniamo, perciò, un clamoroso autogol, oltre che uno sgarbo verso i propri cittadini, definire la città che si guida un bidone”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pio e Amedeo non l'hanno presa bene: "Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto". Selvaggia Lucarelli: "Studiate"

Attualità

Pio e Amedeo tacciati di "superficialità" dalla comunità ebraica. Battute sull'avarizia? "Si radica razzismo che favorisce fenomeni più gravi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento