Riparte il percorso del PUG, il nuovo assessore incontra Karrer e allarga ai cinquestelle: "Sarà fatto storico per Foggia"

Incontro in mattinata nella commissione presieduta da Giovanni Quarato con le rappresentanze professionali e di categoria. La Torre: "Siamo sulla strada giusta"

“Il percorso verso il varo del Piano Urbanistico Generale sarà una strada fatta di partecipazione e confronto. Un tragitto in cui la città sarà protagonista, nelle sue rappresentanze professionali, nelle sue associazioni di categoria, nella sua componente popolare. È un obiettivo per il quale abbiamo cominciato a lavorare con determinazione già nel mandato amministrativo precedente e che oggi trova nuova linfa nell’attività che siamo decisi a mettere in campo”. È il commento di Paolo La Torre, vicesindaco di Foggia ed assessore comunale con delega all’Urbanistica, all’incontro tenutosi questa mattina nella sede della Commissione consiliare Territorio, presieduta dal consigliere Giovanni Quarato, alla presenza del professor Francesco Karrer, del dirigente dell’Area Tecnica Paolo Affatato e di numerose rappresentanze professionali e di categoria: dall’Ordine degli Ingegneri all’Ordine degli Architetti, dalla Confapi alla Confcommercio, dalla Confartigianato all’ANCE.


“Desidero ringraziare il consigliere Quarato per aver concordato con me questo incontro, che non è stato soltanto un’occasione per formulare una ricognizione puntuale dell’iter che ha portato recentemente all’adozione del Documento Programmatico Preliminare, ma che ha segnato l’avvio di quello che sarà un intenso e serrato confronto finalizzato a promuovere una partecipazione larga intorno a quello che possiamo a giusta ragione definire il più rilevante documento di programmazione della città – commenta il vicesindaco di Foggia –. Abbiamo saputo cogliere l’opportunità di allargare il perimetro della discussione, costruendo così una sintonia operativa e di filosofia con l’operato che l’Amministrazione comunale ha già avviato”.
Nel corso dell’incontro è stato ripercorso il lungo cammino che ha portato alla definizione e all’adozione del DPP.

“Il 2014 è stato in questo senso l’anno della svolta, con l’approvazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, del Documento Strategico del Commercio, solo per fare due esempi – sottolinea l’assessore La Torre –. Fatta eccezione per il Piano di Recupero del Salice e per l’Housing Sociale l’intera platea dei documenti di programmazione fondamentali per il Piano Urbanistico Generale ha ormai visto la luce. Si è quindi proceduto a mettere sui binari operativi i documenti di programmazione che sono l’ossatura del PUG, che rappresenta la cornice di una visione della città in termini di opportunità, servizi, sviluppo economico e non soltanto uno strumento che regola l’aspetto edilizio”.


“Abbiamo dunque dato vita ad una coerente strategia di carattere generale, il cui aggiornamento è adesso la sfida che siamo chiamati ad affrontare – evidenzia il vicesindaco di Foggia –. Il professor Karrer ed il suo gruppo di lavoro, con il determinante supporto dell’Area Tecnica, opereranno per giungere ad un risultato di portata storica per la città. Da questo punto di vista nelle prossime settimane provvederemo a riattivare il portale web interamente dedicato al PUG, sul quale sarà possibile consultare documenti e cartografie. Un ulteriore passo in avanti verso quella dimensione di trasparenza che vogliamo sia il tratto distintivo della nostra attività”.


Il professor Karrer nella sua relazione ha ribadito l’idea alla base del PUG: una città multipolare che guardi alla complessità e all’interezza del territorio, dunque non soltanto la strategica riqualificazione del suo centro storico ma anche la rivitalizzazione delle sue aree rurali, delle sue borgate, delle sue aree produttive, a cominciare dalla zona ASI, nel rispetto dell’identità, della storia e del futuro di Foggia.


“In quest’ottica ci accingiamo a valutare le 29 osservazioni formulate rispetto al DPP – specifica l’assessore comunale all’Urbanistica –. Si tratta di contributi importanti, di cui terremo conto e rispetto ai quali intendiamo manifestare un atteggiamento di totale apertura”. “L’incontro di oggi e la virtuosa collaborazione con la Commissione consiliare Territorio dimostrano concretamente che siamo sulla strada giusta – conclude l’assessore Paolo La Torre –. Ed il clima di sinergia tra i diversi attori che si cimenteranno in questa esaltante attività conferma che Foggia è per davvero molto vicina a scrivere una nuova e bella pagina di buona politica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento