Viabilità, la giunta approva il nuovo piano di sosta tariffata

Le strisce blu perimetreranno fino a 7.000 posti auto a pagamento in 3 macro aree cittadine, ed altrettanti saranno quelli gratuiti. La sosta sarà a pagamento dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 16,00 alle 20,00

Ridurre il traffico privato e l’inquinamento che produce sono gli obiettivi prioritari del nuovo piano di sosta tariffata approvato dalla Giunta nella seduta di lunedì 28 febbraio e che sarà sottoposto al vaglio del Consiglio comunale nella prima seduta utile. La proposta presentata dal sindaco, Gianni Mongelli, e dalla vice sindaco, Lucia Lambresa, recepisce e regolamenta la volontà dell’Assise che, lo scorso 30 novembre, ha individuato nell’ATAF SpA il soggetto gestore del servizio, da effettuare impiegando il personale delle cooperative sociali che per la gran parte sarà riconvertito nel ruolo di ausiliari del traffico, fino all’espletamento delle procedure per il simultaneo affidamento del trasporto pubblico e della sosta stessa.

LE DICHIARAZONI - “La riorganizzazione di questo servizio è un fattore decisivo del miglioramento del traffico, dunque, dell’ambiente urbano e della qualità della vita dei cittadini – afferma la vice sindaco, Lucia Lambresa – Abbiamo affrontato e risolto alcuni elementi di complessità tecnica e gestionale, muovendoci in direzione della tutela dei livelli occupazionali e del pieno rispetto delle norme del Codice della Strada. L’immissione in servizio degli ausiliari del traffico, inoltre, garantirà maggiore rispetto delle norme e più fluidità al traffico, a vantaggio anche della qualità del trasporto pubblico”. “Ora ci sono tutte le condizioni per ottenere dalla sosta tariffata il giusto vantaggio finanziario a favore del Comune, sebbene nella forma indiretta della valorizzazione di Ataf SpA – commenta il sindaco, Gianni Mongelli – La società potrà ora affacciarsi al mercato con il bilancio risanato ed un maggior valore da capitalizzare all’atto della cessione del 40% delle azioni”.

IL PIANO - Le strisce blu perimetreranno fino a 7.000 posti auto a pagamento in 3 macro aree cittadine, ed altrettanti saranno quelli gratuiti:

- A (Zona di particolare rilevanza urbanistica) – viale Ofanto, viale Fortore (da viale Ofanto a via Galliani), via Galliani, via Scillitani, via Montegrappa e traverse, via Sabotino (da via Montegrappa a piazzale Vittorio Veneto), piazzale Vittorio Veneto, viale Manfredi, via Manfredonia (da viale Manfredi a via S. Alfonso M. dei Liguori), via S. Alfonso M. dei Liguori (da via Manfredonia a via S. Antonio), via S. Antonio, via Muscio, via Nenni, viale Candelaro (da via Nenni a via Vittime civili), via Gramsci (da viale Ofanto a via Smaldone), corso del Mezzogiorno (da viale Ofanto a via Smaldone) e viale Pinto (da via Martiri di via Fani agli Ospedali Riuniti).

- A1 (Zona urbanistica a carattere storico) – corso Garibaldi (da via Capozzi a piazza XX Settembre), corso Cairoli, via N. Delli Carri (da piazza U. Giordano a via G. Russo), via G. Russo, via Matteotti (da via G. Russo a via Pestalozzi), via Pestalozzi, via Mangano, via F. Crispi (da via Mangano a via Capozzi) e via Capozzi.

- A2 (Zona urbanistica a carattere storico) – corso Garibaldi, via Oberdan, vico al Piano, via della Repubblica (da vico al Piano a via Manzoni), via Manzoni e via P. Fuiani.

Nelle zone A1 e A2 non sono previste aree a sosta tariffata, ad eccezione di alcune strade: via Angiolillo, via Crispi, via Fania, via San Lorenzo, via Zodiaco, via Arpi, largo Civitella, via Mele e piazza Martiri Triestini. Nella zona A è compresa anche la viabilità circostante il Santuario dell’Incoronata (da aprile a settembre nei giorni feriali e festivi) e l’area del Cimitero (compreso la zona antistante l’ingresso posteriore).

La sosta sarà a pagamento dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 16,00 alle 20,00. La tariffazione sarà vigente anche nei giorni festivi in corso del Mezzogiorno, via Gramsci, via Guglielmi e viale Fortore (fronte Fiera) durante gli eventi fieristici; mentre nell’area del Cimitero si pagherà nei pomeriggi di lunedì e venerdì, nei giorni festivi e durante il periodo di commemorazione dei defunti.

Il regolamento approvato individua anche 3 classi di tariffazioni:
- zona 1 – 1,20 euro/ora (2 euro/ora a partire dalla 3° ora) senza previsione di abbonamento;
- zona 2 – 1,00 euro/ora (1,50 euro/ora a partire dalla 3° ora);
- zona 3 – 0,80 euro/ora (1,20 euro/ora a partire dalla 3° ora).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la sosta nelle zone 2 e3 è possibile acquistare abbonamenti mensili (90 euro), trimestrali (250 euro) e annuale (900 euro). I residenti nelle zone 2 e 3 usufruiranno di un forte sconto: l’abbonamento annuale a costerà 60 euro per la prima auto e 300 euro per la seconda. La prima tariffa si applica anche ai residenti nelle zone in cui non sono previste soste gratuite, purché sprovvisti di box. L’abbonamento ha efficacia solo nella zona indicata sul permesso. Il pagamento della sosta potrà essere effettuato con i ‘gratta e sosta’ e i parcometri, ed è consentito lo spostamento dell’auto in altro parcheggio con uguale tariffa per utilizzare l’intero periodo pagato.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento