Politica

Seduta consiliare provinciale straordinaria sul piano di riordino ospedaliero

Ieri la vivace protesta presso il Palazzo della regione di via Capruzzi e l'incontro dei sindaci di San Marco in Lamis, Monte Sant'Angelo e Torremaggiore con Tommaso Fiore

Tra qualche minuto comincerà la seduta consiliare provinciale monotematica straordinaria congiuntamente alle assise municipali di San Marco in Lamis, Monte Sant’Angelo e Torremaggiore, i paesi della Capitanata maggiormente interessati dal piano di riordino ospedaliero.
 

Il Consiglio provinciale arriva all’indomani dell’incontro dei sindaci Ciliberti, Lombardi e Ciancio con l’assessore regionale alla Sanità, Tommaso Fiore. Nel corso del colloquio è stata ribadita la necessità di decurtare i posti letto, ma la decisione sulla sorte dei nosocomi è stata rinviata alla prossima seduta della commissione di gennaio.
 

I rappresentanti di San Marco e Monte Sant’Angelo sembrano essere i più agguerriti e ribadiscono l’importanza delle proprie strutture ospedaliere in un territorio oltretutto di montagna. Torremaggiore pretende invece il Centro di riabilitazione provinciale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seduta consiliare provinciale straordinaria sul piano di riordino ospedaliero

FoggiaToday è in caricamento