Politica

Piano Amiu, la Tucci contesta la pregiudiziale: “E’ formulata in modo vago”

L’assessore al bilancio esprime dubbi sulla pregiudiziale votata dai 18 consiglieri e lancia l’allarme: “Senza l’approvazione della proposta di delibera, tariffe della Tari in aumento per utenze domestiche e non domestiche”

“Al momento il Piano economico e finanziario di Amiu Puglia SpA non può essere oggetto di modifiche sul piano contabile. La pregiudiziale di illegittimità sollevata in Consiglio comunale, e votata da 18 consiglieri, è stata formulata in modo vago, senza alcuna formale indicazione tecnica e senza l'individuazione di eventuali criticità contabili.

Una circostanza che rende impossibile per gli uffici lavorare ad un cambiamento della proposta sottoposta all’attenzione del Consiglio comunale, peraltro redatta da Amiu Puglia SpA sulla base delle linee guida del Ministero dell’Economia e delle Finanze ed in coerenza con i costi storici. Una proposta che, tra l’altro, ha ottenuto i pareri favorevoli di regolarità contabile ed amministrativa da parte dei dirigenti di settore e del Collegio dei Revisori dei Conti”.

Così si esprime l’assessore al Bilancio del Comune di Foggia Annarita Tucci, in merito alla pregiudiziale di illegittimità sul piano Amiu, che di fatto ha aperto la crisi a Palazzo di Città.

“Siamo in una situazione per la quale, in assenza dell’approvazione della proposta di delibera così come portata all’esame dell’Assemblea consiliare, la città di Foggia andrebbe incontro ad un aumento delle tariffe della Tari di circa il 10,5% per le utenze non domestiche e fino ad un massimo del 19% per le utenze domestiche rispetto a quelle attuali”.

Secondo l’assessore, l’approvazione della proposta di delibera presentata al Consiglio comunale, invece, comporterebbe la possibilità di utilizzo degli utili e dei rimborsi provenienti dalla partecipazione societaria del Comune di Foggia in Amiu Puglia SpA, per circa 1 milione 500mila euro, al fine di abbattere l’ammontare della Tari per l’anno 2018 per i nuclei familiari fino a tre componenti e contenendo al minimo l’aumento per le utenze non domestiche rispetto alle attuali tariffe”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano Amiu, la Tucci contesta la pregiudiziale: “E’ formulata in modo vago”

FoggiaToday è in caricamento