Il Comune perde i fondi sulla sicurezza e la 'Pascoli' chiude, “ma per Landella non ci sono responsabilità”

Il capogruppo di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale Giuseppe Mainiero attacca ancora una volta la Giunta: "Trecento famiglie sono nel caos più totale dopo la chiusura della scuola Pascoli"

"Per Landella non ci sono responsabilità da accertare, e non importa se oltre trecento (300!) famiglie sono state abbandonate e scaraventate nel caos più totale: infatti gli alunni delle scuole Primarie afferenti ai plessi della Pascoli e Santa Chiara sono costretti a contendersi le aule di quest'ultima alternando, in turni settimanali, la frequenza scolastica nelle ore mattutine e pomeridiane", cosi Giuseppe Mainiero Capogruppo di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale al Comune di Foggia commenta la chiusura della scuola Pascoli per l'inagibilità. Il Consigliere Comunale ricorda come i lavori di messa in sicurezza dell'edificio, che oggi ospita, nell'unica ala ancora aperta se pur priva di agibilità, i soli alunni della Prima classe, furono finanziati dal CIPE. 

CREPE E INFILTRAZIONI ALLA 'PASCOLI', I GENITORI VOGLIONO RISPOSTE

Il Comune di Foggia nei mesi scorsi ha restituito al CIPE oltre 450 mila euro per non aver provveduto, nonostante l'ing Belgioso avesse completato l'iter progettuale, a pubblicare semplicemente il Bando per affidare i lavori di "messa in sicurezza" di due istituti scolastici, il Pascoli ed il Manzoni". “Si tratta dell'ennesimo caso di sciatteria amministrativa ai danni della Città, in un settore estremamente delicato come la sicurezza dei plessi scolastici, e non ci sono responsabilità imputabili al passato se all'ufficio contratti nulla è arrivato dal Servizio Lavori Pubblici”, ha aggiunto Mainiero.

Il capogruppo di Fi-An prosegue: “Inoltre non si è ancora provveduto ad individuare le risorse per appaltare i lavori urgenti ed impellenti per la sicurezza dei bambini costretti a turnazione da oltre un mese come se si trattasse di operai di una catena di montaggio. Anche il programma formativo dei bambini, che vanno da sei ai dieci anni, ne risente perché privato, da una amministrazione deficiente, di tutta l'attività extradidattica, si pensi solo ai laboratori.

Poi la precisazione sui finanziamenti dei lavori: “La delibera CIPE che finanziava i lavori risale addirittura al 20/01/2012, la convenzione, n. 16481, per il Pascoli risale al 17/12/2012 ed il primo progetto presentato nel gennaio 2015, ben tre anni dopo, ma nonostante l'estremo ritardo, il provveditorato per le Opere Pubbliche ha provveduto ad esprimere proprio parere ed aggiudicazione del punteggio; stessa sorte per il plesso dell'Istituto Manzoni, Convenzione - decreto CIPE in data 06/08/2013, soliti 3 anni per la trasmissione del progetto esecutivo da parte del Comune di Foggia, per essere precisi in data 10/03/2016, ed in meno di 15 giorni,  il CTA del Provveditorato interregionale alle OO.PP. nonostante i tempi ristretti provvede ad esprimere parere ed assegnare punteggio”.

Infine la chiosa con l’ennesimo affondo alla Giunta Landella: “Al Comune di Foggia non restava che appaltare i due interventi entro il 30 aprile 2016, pena la revoca del finanziamento CIPE e la restituzione del 45%, quale Anticipazione già erogata dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti al Comune di Foggia all'atto della stipula delle rispettive Convenzioni, revoca che puntualmente è avvenuta. Il che conferma l'inadeguatezza di una Giunta, incapace persino di gestire l'ordinaria amministrazione, ma sempre in prima fila col suo sindaco ad attribuirsi meriti che non gli competono assolutamente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento