Nuovi ingressi nel PD, Bordo e Piemontese danno il benvenuto a Merla: “Partito e amministrazione più forti”

Per l'on. Bordo, il segretario provinciale Piemontese e il segretario cittadino Del Mastro, con l'ingresso nel PD del sindaco di San Marco in Lamis, di De Nisi e Tricarico, si rafforzano partito e amministrazione locale

Il PD di San Marco in Lamis

“Il PD è casa mia”. Così Michele Merla, sindaco di San Marco in Lamis, ha annunciato il suo ritorno tra i democratici. Con lui, nel PD, entrano anche i consiglieri comunali Luigi De Nisi e Luigi Tricarico.

Ad ufficializzare l’iscrizione al partito dei tre amministratori della città dei due conventi, il segretario cittadino Leonardo Del Mastro (presente anche l’ex Tonino Cera), l’on. Michele Bordo e il segretario provinciale e assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese.

La scelta del sindaco e dei due consiglieri comunali va a rafforzare il PD locale e anche l’amministrazione comunale” ha evidenziato Del Mastro, già candidato nella lista vincitrice della tornata elettorale del 5 giugno 2016. “Aumentare gli iscritti e ringiovanire il partito, preservando però l’esperienza di alcuni militanti e storici dirigenti, sono due obiettivi che mi ero prefissato e che sono sicuro rafforzeranno il PD sammarchese e quello provinciale”.

“Questo è un passaggio politico che avevamo messo in conto, per me è un gradito ritorno anche se non ho mai staccato il cordone ombelicale che mi legava e mi lega al partito storico di questa città” ha precisato Michele Merla, che poi ha ringraziato Bordo e Piemontese per la presenza costante, la vicinanza e i giusti suggerimenti.

Per nulla preoccupato della convivenza con altri profili politici all’interno della maggioranza – “non cambierà nulla perché il PD sa come fare politica” – il sindaco lancia l’appello ai suoi: “Spero che anche altri del gruppo mi seguano in questo percorso, perché il PD è la forza politica più idonea ed adatta”

Poi rispedisce al mittente le provocazioni dei cinque stelle sammarchesi e le accuse dell’on. Angelo Cera. Ai primi replica: “Non ho preso in giro gli elettori, il PD era già dentro la lista con i suoi rappresentanti, poi va tenuto conto del sistema elettorale nei comuni sotto i 15mila abitanti”. Rivolgendosi al parlamentare dello scudocrociato, il numero uno a Palazzo di Città mette i puntini sulle 'i': "Gli ricordo che noi siamo persone perbene, non abbiamo commesso irregolarità e c’è un Tribunale Amministrativo che ha certificato la nostra vittoria” 

E sulla decisione di entrare nel PD, presa in un periodo importante per il presente e anche il futuro del partito (Emiliano vs Renzi per la leadership nazionale dei dem), Merla non si dice spaventato dalle scelte che giocoforza si faranno in vista del congresso: “Al di là di tutte le considerazioni e di quello che accadrà, penso di aver fatto la scelta migliore perché è proprio in questi momenti che ciascun esponente del Partito Democratico può fare e dare qualcosa”. “Oggi si chiude un cerchio cominciato qualche anno fa, il mio è un approdo naturale” il commento dell’ex segretario di Sinistra Ecologia e Libertà, Luigi De Nisi.

Soddisfatto anche il segretario provinciale, Raffaele Piemontese: “Merla è uno dei sindaci migliori che abbiamo, di cultura democratica e progressista, che è stato bravo a costruire un’alleanza civica vincente all’interno della quale sono confluiti il PD e altri”.

Piemontese ha aggiunto: “Siamo contenti perché stiamo lavorando con la voglia di dare una svolta a una delle città più importanti del Gargano, che il sindaco sta guidando bene e con i fatti”, E ancora. “L’amministrazione comunale si rafforza perché con l’ingresso nel partito del sindaco e di De Nisi e Tricarico, la inglobiamo in una filiera istituzionale più grande. Sono orgoglioso e invito altri rappresentanti del Consiglio a compiere lo stesso passo”.

“Un’operazione politica importante” per l’on. Michele Bordo. “E’ il compimento di un ragionamento che avevamo fatto in campagna elettorale e di un legame, quello di Michele Merla con il centrosinistra, che non si era mai interrotto”. Il deputato della Repubblica di Manfredonia ha chiosato: “Lavoreremo insieme per l’interesse dei cittadini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Foggia, furto choc nella sede elettorale della Parisi-De Sanctis: rubata pistola a finanziere, forse è stato narcotizzato

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento