Politica

San Giovanni Rotondo, Pasquale Chindamo torna in Giunta. Il sindaco gli ridà l’assessorato ai Lavori Pubblici

Dopo le dimissioni torna nell’Esecutivo di San Giovanni Rotondo, Pasquale Chindamo. Il sindaco Michele Crisetti ha firmato il decreto di nomina affidandogli nuovamente l’assessorato ai Lavori pubblici

“Questa foto è stata scattata il pomeriggio dell’8 luglio di due anni fa, subito dopo la nomina della Giunta comunale e l’assegnazione delle deleghe a ciascun assessore.  In questo tempo trascorso abbiamo intrapreso un percorso complesso, fatto di sforzi, rinunce, difficoltà ma anche e soprattutto di tante gioie e soddisfazioni. Ciascuno di noi ha un carattere diverso, un carisma unico e irripetibile e ha lavorato e tuttora lavora apportando il proprio contributo in maniera singolare, nonostante i possibili ostacoli che un cammino di questo tipo porta con sé. Ma alla base del nostro operato c’è un obiettivo comune, lo stesso identico per tutti: fare il bene della nostra amata città. 

È per questo che stamattina ho firmato il decreto di nuova nomina dell’assessore ai Lavori Pubblici, Pasquale Chindamo, e ho rimodulato in maniera più armonica le deleghe a ciascun assessore anche sulla scorta dell’esperienza concreta maturata in questi due anni. Questa è la nostra squadra, la stessa nominata l’8 luglio del 2019.  Si va avanti, insieme”.

All’indomani delle dimissioni di Chindamo scaturite dalle gravi accuse e calunnie subite durante il percorso fino ad ora condotto presso questo Ente e che lo hanno portato a prendere questa sofferta decisione perché leso nella dignità che lo ha sempre contraddistinto, il sindaco Michele Crisetti, insieme alle forze politiche che compongono la maggioranza (Partito Democratico, San Giovanni Rotondo Popolare, Riformisti e Res), avevano espresso solidarietà e vicinanza. 

“Pasquale si è sempre speso a favore dell’intera comunità di San Giovanni Rotondo, lavorando instancabilmente e senza mai risparmiarsi tutti i giorni, prendendo a cuore, con celerità e disponibilità, le problematiche presentategli da ogni cittadino che a lui si sia mai rivolto, spesso mettendo da parte la sua famiglia e il suo lavoro come professionista. È chiaramente visibile e sotto gli occhi di tutti quanto da lui realizzato nel totale interesse della nostra città. Il serio impegno che lo ha sempre contraddistinto, la sua tenacia e l’affetto incondizionato che lo lega alla nostra comunità, pur non essendo lui nativo di San Giovanni Rotondo, rendono per noi tutti la sua presenza fondamentale e determinante nella prosecuzione degli obiettivi di questa amministrazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni Rotondo, Pasquale Chindamo torna in Giunta. Il sindaco gli ridà l’assessorato ai Lavori Pubblici

FoggiaToday è in caricamento