Politica

Al via le "parlamentarie" del M5S, ma Foggia non può prendervi parte

La Capitanata non ha uno dei requisiti contenuti all'interno del comunicato 53 di Grillo del 30 ottobre scorso

M5S di Foggia

E’ tempo di primarie anche all’interno del Movimento 5 Stelle, dove in queste settimane si dovranno scegliere i futuri candidati parlamentari in vista delle prossime politiche nazionali in programma a primavera. Il dato certo è che al Senato e alla Camera non siederà nessun parlamentare foggiano targato M5S. Questo perché in provincia di Foggia manca uno dei requisiti contenuti all’interno del comunicato 53 del 30 ottobre scorso, senza il quale è stato praticamente impossibile per chiunque iscriversi e partecipare alle "parlamentarie".

Infatti, l’elemento che penalizza e riduce la partecipazione democratica in Capitanata è quello secondo il quale “I candidati al Senato e alla Camera per e il Movimento 5 Stelle potranno essere tutti coloro che si sono presentati alle elezioni comunali o regionali certificati con il logo del Movimento 5 Stelle o Liste Civiche 5 Stelle e avranno compiuto almeno 25 anni a febbraio 2013”. A onor del vero ci sarebbe un solo caso nel Foggiano, quello della civica 5 stelle di Torremaggiore, che però Grillo diffidò il 19 aprile 2010 per via di un tentativo di apparentamento di quei grillini con il Partito Democratico.

Luigi La Riccia, tra i massimi esponenti del M5S in provincia di Foggia, da un lato ritiene che la decisione sia giusta “perché impedisce agli infiltrati di approfittarne e di potersi candidare”, dall’altro ingiusta “perché un territorio come il nostro avrebbe bisogno di un paio di candidati, anche come atto simbolico”. La richiesta di deroga è stata inoltrata, ma finora non è stata ricevuta alcuna risposta. Segno – sostiene La Riccia – “che i requisiti non si possono derogare altrimenti si stravolgerebbe tutto”.

Gli attivisti del Movimento 5 Stelle della provincia di Foggia (idem quelli di Potenza, Trento e Sondrio), devono arrendersi a una norma che ha il sapore della beffa, ma che sembra esser stata accettata di buon grado dai componenti dei circoli 5 stelle di Capitanata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via le "parlamentarie" del M5S, ma Foggia non può prendervi parte

FoggiaToday è in caricamento