rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Politica

Paragoniani foggiani contro il green pass. L'avv. Mariella: "Non serve a diminuire i contagi"

L'11 e 12 dicembre gazebo in piazza a Foggia. Il commento del coordinatore provinciale del movimento di Paragone, l'avvocato Marcello Mariella

A Foggia sabato 11 dicembre - dalle 18 alle 20 - e domenica 12 dicembre dalle 10 alle 13 - in piazzale Italia sarà attivo il gazebo di Italexit per la raccolta delle firme per chiedere la disapplicazione delle norme sul green pass agli organi dello stato, enti e pubbliche amministrazioni in base alla responsabilità personale dei loro funzionari e dirigenti nell’attuazione dei decreti legge che introducono l’obbligo di green pass per l’accesso ai servizi ed al lavoro. "I cittadini che metteranno la loro firma in calce all’istanza di disapplicazione del Green pass faranno sentire tutto il loro disappunto nei confronti di uno strumento che non serve affatto per far diminuire i contagi" tuona il coordinatore provinciale del movimento di Paragone, l'avvocato Marcello Mariella. 

"Il partito fondato dal senatore Gianluigi Paragone si batte per portare l’Italia fuori dalla gabbia dell’Unione Europea, rilancia la sua offensiva anti green pass con un'azione stragiudiziale sulla quale chiama a raccolta cittadini, i comitati e le associazioni che si battono contro il vergognoso obbligo imposto dal Governo". Secondo il paragoniani "l’iniziativa è basata sul contrasto palese che appare, fra i decreti legge n. 105/2021, 111/2021 e 127/2021 che introducono l’obbligo di green pass per l’accesso ai servizi ed al lavoro, ed il Regolamento UE 2021/953, che istituisce, a livello comunitario e per tutti gli stati membri, il funzionamento delle certificazioni verdi digitali Covid19"

E ancora, "l’obiettivo è quello di rendere ufficialmente chiaro tale contrasto ai funzionari e ai dirigenti di organi ed enti dello Stato che entrano in azione nell’attuazione dei decreti legge, invitando gli stessi, nel rispetto della gerarchia delle fonti, a disapplicare le norme interne, sulla base di un obbligo di disapplicazione risultante da dettagliata giurisprudenza comunitaria e nazionale. L’istanza è stata già inviata dai coordinatori regionali del partito, ai titolari regionali degli organi ed enti interessati" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paragoniani foggiani contro il green pass. L'avv. Mariella: "Non serve a diminuire i contagi"

FoggiaToday è in caricamento