Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

I giovani tra delusioni e speranze, Mongiello: “Foggia cambia pagina!”

Venerdì presso la biblioteca provinciale 'La Magna Capitana', viaggio nell'universo giovanile con l'associazione politico-culturale "Rinnovamento per la Capitanata"

‘Foggia cambia pagina! I giovani di Foggia tra delusioni e speranze: il richiamo ai valori’. È questo il titolo del convegno promosso dall’associazione politico-culturale ‘Rinnovamento per la Capitanata’, in programma venerdì 6 dicembre, alle 17.30, all’auditorium della biblioteca provinciale ‘La Magna Capitana’.

L’incontro, che segue l’altra manifestazione organizzata la scorsa estate dalla stessa associazione presso l’isola pedonale del capoluogo dauno, avrà al centro del convegno l’universo giovanile di Foggia, raccontato attraverso le esperienze e le testimonianze dirette di ragazzi e ragazze che vivono quotidianamente la città, con i suoi drammi e le sue delusioni, ma anche con le aspettative di una inversione di rotta.

“Non può esservi progetto di futuro che non abbia come orizzonte la condizione delle giovani generazioni – spiega il presidente dell’associazione politico-culturale ‘Rinnovamento per la Capitanata’, Paolo Mongiello – La crisi economica che sta attraversando il Paese ed in particolare il dramma vissuto dalla nostra città impongono a tutti noi una riflessione che abbia una impronta operativa ed etica.

Dobbiamo cioè tornare a recuperare i valori della convivenza civile, quel senso di comunità che rappresenta il vero antidoto contro la decadenza e la perdita di speranza che caratterizza ormai larga parte dell’universo giovanile, al quale spetta il compito di riappropriarsi di una consapevolezza circa il suo ruolo e la sua funzione che è l’anticamera di una nuova cultura della responsabilità”.

Ci saranno testimonianze di chi affronta ogni giorno la difficoltà di vivere a Foggia, di chi è dovuto emigrare per trovare un lavoro e per costruire il proprio futuro, ma anche di chi a Foggia è arrivato per restarci, trovando nel capoluogo dauno una opportunità occupazionale. “Non è una contraddizione – aggiunge Mongiello – ma un dato di fatto. Accanto alle delusioni racconteremo infatti anche la storia di chi è arrivato a Foggia e qui ha trovato una occasione di affermazione professionale.

Lo faremo nella convinzione che la nostra città non sia una landa desolata a cui è preclusa ogni opportunità di crescita e di sviluppo. Pensiamo al contrario che con il contribuito di tutti, a cominciare dai più giovani, si debba e si possa invertire la rotta. Un traguardo che è alla nostra portata, a patto di crederci fino in fondo”.

Ad introdurre il dibattito sarà Piero Bonito, segretario dell’associazione politico-culturale ‘Rinnovamento per la Capitanata’, al quale seguiranno gli interventi di Laura Delli Carri, praticante commercialista, Marco Buccarella, studente dell’Università degli Studi di Foggia, Grazia Pennella, titolare di un dottorato di ricerca in Diritto Commerciale presso l’Università degli Studi di Foggia.

Ad affrontare il tema del richiamo ai valori, invece, saranno Davide Leccese, esponente di spicco del mondo della cultura della città con una lunga esperienza nell’educazione e nella formazione delle giovani generazioni, e Don Gernaldo Conti, sacerdote dell’Opera ‘Don Orione’. A tracciare le conclusioni degli interventi sarà il presidente Paolo Mongiello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I giovani tra delusioni e speranze, Mongiello: “Foggia cambia pagina!”

FoggiaToday è in caricamento