Politica

Legalizzazione cannabis, Campo sostiene la campagna #iocoltivo: "Intervento indispensabile contro proibizionismo e criminalità"

L'esponente del Pd pronto a presentare una mozione in Consiglio Regionale: "È un intervento indispensabile per quanti consumano cannabis a scopo terapeutico e che ancora oggi rischiano di dover subire gli effetti nefasti della cultura e della legalizzazione proibizionista"

"La coltivazione della cannabis per uso personale non deve più essere un reato. È per questo che condivido, con convinzione, l'obiettivo della campagna #iocoltivo: esercitare pressione sul Parlamento affinché adotti una legge che recepisca la sentenza della Corte di Cassazione a sezioni riunite con cui è stato sancito che 'non costituiscono reato le attività di coltivazione di minime dimensioni svolte in forma domestica'", è quanto dichiara il consigliere regionale e capogruppo del Pd Paolo Campo. a spstegno della campagna di legalizzazione della coltivazione della cannabis per uso personale. 

Per Campo si tratta di "un intervento indispensabile per quanti, e sono sempre di più, consumano cannabis a scopo terapeutico e che ancora oggi rischiano di dover subire gli effetti nefasti della cultura e della legalizzazione proibizionista". 

"È un intervento - conclude l'esponente del Partito Democratico - utile a sottrarre alla criminalità organizzata miliardi di euro che alimentano altri business illegali, inquinano l'economia e alterano le regole del mercato. Sono i motivi per cui ho deciso di presentare una mozione da sottoporre al Consiglio regionale allo scopo di rafforzare la battaglia civica e politica per evitare a chi coltiva la cannabis per uso personale il rischio di essere condannato a 6 anni di carcere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalizzazione cannabis, Campo sostiene la campagna #iocoltivo: "Intervento indispensabile contro proibizionismo e criminalità"

FoggiaToday è in caricamento