Politica

Di Gioia vota Lega, il PD lo mette alla porta. Campo: "Incompatibile la sua presenza in giunta regionale"

Dopo le dichiarazioni dell'assessore regionale all'Agricoltura, arriva le reazione del gruppo Pd in Regione: "Il PD e il centrosinistra sono totalmente alternativi alla Lega". Emiliano cosa farà?

L'imbarazzo politico creato dalle dichiarazioni di Leonardo Di Gioia non poteva restare senza reazioni. In serata giunge la dichiarazione del presidente del Gruppo del Partito Democratico Paolo Campo. "Il Partito Democratico e il centrosinistra, pur nelle sue forme più larghe e inclusive, sono totalmente alternativi alla Lega e lo sono a maggior ragione nella prospettiva europeista, che noi manteniamo ben salda rispetto ai sovranisti e ai nazionalisti con i quali Matteo Salvini ha deciso di allearsi.

L'assessore regionale Leo Di Gioia lo sa bene e per tale ragione trovo totalmente sbagliata la dichiarazione di sostegno ad un candidato leghista alle prossime europee (Massimo Casanova, ndr). Vero è che il suo è un apporto alla coalizione che governa la Regione Puglia di natura civica, eppure quel civismo è parte di un progetto politico definito nei suoi valori e strutturato nei suoi obiettivi, che nulla hanno a che fare con i valori e gli obiettivi della Lega. Per tale ragione ritengo incompatibile quella scelta con la sua permanenza nella Giunta regionale". Anche il gruppo regionale dei cinquestelle ha avanzato nel pomeriggio la stessa richiesta di dimissioni all'assessore regionale all'Agricoltura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Gioia vota Lega, il PD lo mette alla porta. Campo: "Incompatibile la sua presenza in giunta regionale"

FoggiaToday è in caricamento