Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica

Il Palazzo degli Uffici Statali cade a pezzi. Lonigro: “Non può restare in quelle condizioni”

Interrogazione urgente all’Assessore al Bilancio Piemontese da parte del presidente della seconda commissione del Consiglio Regionale: “E’ incomprensibile come un manufatto così importante per l’intera Capitanata sia in condizioni deprecabili”

Il presidente della seconda commissione del Consiglio regionale, Pino Lonigro, ha inoltrato una interrogazione urgente all’assessore al bilancio, Raffaele Piemontese, chiedendo iniziative affinché il Palazzo degli Uffici Statali di Foggia, da molto tempo in condizioni pietose, venga ristrutturato e riconsegnato agli utenti, al personale e alla cittadinanza. “E’ incomprensibile come un manufatto così importante non solo per la città di Foggia ma per l’intera Capitanata sia in condizioni deprecabili, con l’intera facciata dello stabile da rifare, infiltrazioni dal lastrico solare, ascensori fuori uso da mesi”.

Dall’agosto del 2014, proprio per la caduta di calcinacci sulle strade limitrofe, che solo per fortuna non ha causato danni, il fabbricato è stato messo in sicurezza e l’intero perimetro è stato transennato con una recinzione in plastica e ponteggi agli ingressi.

“Da allora - ricorda Lonigro - i lavori non sono mai iniziati e le opere realizzate per la messa in sicurezza continuano a causare notevoli disagi ai passanti, agli utenti e al personale degli Uffici. La zona è interdetta al passaggio dei pedoni e i marciapiedi intorno all’edificio sono diventati inagibili e versano in condizioni di degrado”.

Da sempre, per i cittadini foggiani e per l’intera Capitanata, il Palazzo degli Uffici Statali è un simbolo di notevole interesse storico. È sede di importanti uffici sia statali (Catasto, Agenzie delle Dogane, Agenzie delle Entrate), che regionali (Ufficio Provinciale dell’Agricoltura e Ufficio Parco Tratturi). Giornalmente numerosi utenti si recano presso lo stabile di Piazza Cavour, incontrando notevoli disagi dovuti ai mancati lavori, alla recinzione ed ai ponteggi messi lì da mesi che ostruiscono il normale passaggio. A questi, si aggiunge il mancato funzionamento degli ascensori, fuori uso da mesi, che non consente in alcun modo l’accesso ai disabili e costringe evidentemente i cittadini utenti e il numeroso personale ad affrontare i numerosi gradini della scalinata che servono i  piani dello stabile.

“Così non si può più andare avanti, per questo chiedo l’intervento dell’assessore Piemontese – conclude Lonigro - affinché si attivi presso la Direzione Regionale del Demanio dello Stato per accelerare l’iter amministrativo al fine di dar corso con urgenza all’inizio dei lavori necessari per riconsegnare alla gente “Il Palazzo degli Uffici Statali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palazzo degli Uffici Statali cade a pezzi. Lonigro: “Non può restare in quelle condizioni”

FoggiaToday è in caricamento