menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggi a pagamento fino a mezzanotte, De Pellegrino sbotta: “Delibera folle e illegittima”

Si pagherà fino a mezzanotte in alcune zone frequentate maggiormente dai parcheggiatori abusivi. Il capogruppo del PD in Consiglio comunale chiede la revoca “doverosa e urgente”

Folle e illegittima. Alfonso De Pellegrino definisce così la delibera di Giunta con la quale l’amministrazione ha ampliato fino alla mezzanotte il pagamento della sosta tariffata in alcune zone della città, vale a dire in piazza Piano delle Fosse, presso il parcheggio 'La Maddalena', via Luciano Mele e piazza Martiri Triestini. "L'Amministrazione è incapace di cacciare i parcheggiatori abusivi e cittadini dovranno pagare il parcheggio fino a mezzanotte. Landella revochi subito la delibera folle e illegittima con cui è stata disposta l'estensione dell'orario di sosta tariffata”.

Per il capogruppo del PD in Consiglio comunale, “al danno si aggiunge la beffa per cui i cittadini dovranno pagare una tassa occulta sulla sicurezza che l'Amministrazione comunale è tenuta a garantire mobiltando il corpo di Polizia Municipale”. E ancora, incalza De Pellegrino: “Landella predica la lotta all'abusivismo e alza bandiera bianca di fronte all'illegalità, invece di difendere i cittadini. Come aveva già fatto con l'approvazione del nuovo regolamento sulla sosta tariffata, con cui è stato imposto il pagamento del parcheggio ai disabili che non trovino aree riservate disponibili invece di colpire i farabutti circolano con i pass falsi".

L’esponente del Partito Democratico fa notare inoltre “che le zone interessate al provvedimento sono tra quelle rientranti nel 'progetto di potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione in ambito urbano' per gli anni 2015/16 approvato con determina del dirigente della Polizia Municipale n.14 del 31.08.2015 con cui l'Amministrazione comunale ha stanziato 75mila euro anche per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi” (75MILA EURO PER METTERE ORDINE ALLA CITTA’).

Prosegue Alfonso De Pellegrino: "Fondi pubblici sul cui efficace utilizzo l'Amministrazione comunale ha il dovere di fare chiarezza, magari con un'indagine amministrativa interna che individui responsabilità specifiche, se ce ne sono”.

Il capogruppo a Palazzo di Città dei democratici conclude: “Inoltre, il 17 luglio la Giunta ha deliberato di estendere l'orario di pagamento a partire dall'1 giugno e fino al 30 settembre, singolarissimo e illogico caso di retroattività, modificando il piano che entrerà in vigore l'1 settembre. E così l'incapacità politica si trasforma in follia amministrativa. Quella delibera è dannosa ed inutile come le tante, troppe approvate con disprezzo delle leggi e del buon senso . La sua revoca è doverosa ed urgente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento