Vertenza CSS Gargano Nord: siglato l’accordo per pagamenti stipendi

Soddisfazione della FP CGIL per l’accordo tra sindacati e cooperativa sul pagamento degli stipendi arretrati “La coop – spiega Francesca Tavano, segretaria generale FP CGIL di Capitanata – si è impegnata a saldare gli arretrati che vanno da gennaio a maggio 2011”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

E’ stato sottoscritto venerdì 8 luglio in prefettura un accordo tra la Funzione pubblica della Cgil, la Cisl Fp e la CSS (Cooperativa Servizi Sanitari) per il pagamento delle mensilità arretrate dei dipendenti addetti all’assistenza domiciliare e dell’Unità di Degenza Territoriale del Gargano Nord. I lavoratori che non percepivano stipendi anche da 8 mesi, avevano dichiarato lo stato di agitazione e sospeso il servizio.

La coop – spiega Francesca Tavano, segretaria generale della FP CGIL di Capitanata – si è impegnata a saldare gli arretrati che vanno da gennaio a maggio 2011. Inoltre entro settembre sarà definito con i sindacati un piano di rientro degli altri arretrati con la garanzia del Prefetto che vigilerà affinché le somme versate dalla Asl alla cooperativa servano a garantire il regolare pagamento degli stipendi”.

Da sabato gli operatori hanno ripreso regolarmente i loro servizio: “Un ringraziamento va al Prefetto per il suo interesse e impegno e al presidente dell’associazione Superamento Handicap, Giancarlo Caputo, che ha ben compreso le ragioni dei lavoratori e rappresentando il disagio delle famiglie cui è destinato il servizio ha dato un grande impulso per la risoluzione della vertenza”.

 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento