Politica

Ordinanza Rosati: ok di Buonarota, “ma non si è fatto nulla per i commercianti”

Ok di Luigi Buonarota all'ordinanza sindacale, ma il consigliere comunale chiede di predisporre appositi contenitori per la raccolta del materiale organico e inorganico

“Qualcosa finalmente si è mosso”. Con queste parole Luigi Buonarota promuove il contenuto dell’ordinanza sindacale firmata dal sindaco Landella per la pulizia e il decoro dell’area da parte dei commercianti ambulanti del mercato Rosati, che dovranno preoccuparsi di pulire l’area entro le 14, altrimenti sarà comminata loro una sanzione compresa tra i 258,23 euro e i 1549, 37 (oltre a correre il rischio di provvedimenti di sospensione dell’attività e di decadenza della concessione del posteggio).

Evidentemente però, questo, non basta. Infatti, per il consigliere comunale e capogruppo di ‘Lavoro e Libertà’ “non si è fatto ancora nulla per i commercianti del mercato”. Buonarota ricorda di aver esortato l’amministrazione comunale a predisporre appositi contenitori per la raccolta del materiale organico e inorganico: “Mi rendo conto che molti attribuiscono la causa del degrado della zona ai commercianti che non lasciano pulita la propria piazzola. Bisogna evitare di cadere nella trappola di generalizzare: non tutti i commercianti si comportano in questo modo. Ci sono i furbetti e quelli ci saranno sempre, ma non bisogna fare di tutta l'erba un fascio”.

Luigi Buonarota conclude: “Il mio auspicio è che al più presto vengano dati ai commercianti questi contenitori, in modo da aiutarli a mantenere pulita la propria piazzola ed esorto tutti ad una maggiore collaborazione e rispetto verso la nostra città, perché è inammissibile che si debba arrivare ad un'ordinanza sindacale per risolvere una questione che normalmente e altrove si affronta col buon senso”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinanza Rosati: ok di Buonarota, “ma non si è fatto nulla per i commercianti”

FoggiaToday è in caricamento