Ordinanza Rosati: ok di Buonarota, “ma non si è fatto nulla per i commercianti”

Ok di Luigi Buonarota all'ordinanza sindacale, ma il consigliere comunale chiede di predisporre appositi contenitori per la raccolta del materiale organico e inorganico

Il Mercato Rosati

“Qualcosa finalmente si è mosso”. Con queste parole Luigi Buonarota promuove il contenuto dell’ordinanza sindacale firmata dal sindaco Landella per la pulizia e il decoro dell’area da parte dei commercianti ambulanti del mercato Rosati, che dovranno preoccuparsi di pulire l’area entro le 14, altrimenti sarà comminata loro una sanzione compresa tra i 258,23 euro e i 1549, 37 (oltre a correre il rischio di provvedimenti di sospensione dell’attività e di decadenza della concessione del posteggio).

Evidentemente però, questo, non basta. Infatti, per il consigliere comunale e capogruppo di ‘Lavoro e Libertà’ “non si è fatto ancora nulla per i commercianti del mercato”. Buonarota ricorda di aver esortato l’amministrazione comunale a predisporre appositi contenitori per la raccolta del materiale organico e inorganico: “Mi rendo conto che molti attribuiscono la causa del degrado della zona ai commercianti che non lasciano pulita la propria piazzola. Bisogna evitare di cadere nella trappola di generalizzare: non tutti i commercianti si comportano in questo modo. Ci sono i furbetti e quelli ci saranno sempre, ma non bisogna fare di tutta l'erba un fascio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Luigi Buonarota conclude: “Il mio auspicio è che al più presto vengano dati ai commercianti questi contenitori, in modo da aiutarli a mantenere pulita la propria piazzola ed esorto tutti ad una maggiore collaborazione e rispetto verso la nostra città, perché è inammissibile che si debba arrivare ad un'ordinanza sindacale per risolvere una questione che normalmente e altrove si affronta col buon senso”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento