Ordinanza 'anti botti' a Monte Sant’Angelo, multe fino a 500 euro. D'Arienzo: “Ci appelliamo alla sensibilità collettiva”

Il documento ordina “il divieto di utilizzo di petardi, botti, fuochi d’artificio e articoli pirotecnici su tutto il territorio comunale” fino al 7 gennaio 2019

Immagine di repertorio

Ordinanza 'anti botti' a Monte Sant’Angelo. La annuncia il sindaco Pierpaolo d'Arienzo: “L’Amministrazione comunale, pur ritenendo di dover garantire la tutela della incolumità pubblica, nel promuovere la sicurezza urbana e la salvaguardia del patrimonio pubblico, la protezione degli animali e la quiete in ambito urbano, intende appellarsi soprattutto al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva”,  si legge nell’ordinanza firmata dal sindaco di Monte Sant’Angelo.

Il documento ordina “il divieto di utilizzo di petardi, botti, fuochi d’artificio e articoli pirotecnici in genere su tutto il territorio comunale” fino al 7 gennaio 2019. Per i trasgressori, previste sanzioni amministrative pecuniarie da 50 a 500 euro. Nel testo, viene fatta eccezione per "per gli spettacoli opportunamente autorizzati"  e per i "fuochi d’artificio acquistati nelle rivendite autorizzazione, aventi marcatura “CE”, che per qualità e classificazione, presentano un rischio potenziale estremamente basso ed un livello di rumorosità basso e/o, comunque, non nocivo per la salute umana e nel rispetto degli animali d’affezione in genere".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento