Laboratorio di Evoluzione Politica e delle idee: “Cosa succede in città?”

Salvatore Valerio: “Oramai Foggia è da considerarsi al pari di un malato grave”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Omicidio Rizzi 1-2SALVATORE VALERIO -. "Laboratorio di Evoluzione Politica e delle idee"

"Certo il nuovo Prefetto dottor Giovanni Monteleone ha trovato una situazione in città alquanto "effervescente. Nei primi giorni del 2012 nella città di Foggia ci sono stati parecchi fatti:la bomba all'Equitalia , episodi di vandalismo in numerosi esercizi pubblici a Capodanno,  rapine ai Super Mercati, le solite risse in piazzetta,ed il primo omicidio perpetrato ai danni di un esponente di primo piano della criminalità foggiana. Un agguato avvenuto nei pressi di una scuola,poco prima dell'uscita dalla stessa degli alunni del Pascal.

Questi fatti avvenuti nei primi 10 giorni del 2012 meritano una profonda riflessione. Ma una riflessione fine a se stessa non servirebbe se ad essa non facessero seguito delle azioni poste in essere dalle Istituzioni. Azioni atte, quantomeno, a ridurre le possibilità che si ripropongano prossimamente. Oramai Foggia è da considerarsi al pari di un malato grave.
Non servono più cure palliative che riducono i sintomi, occorre una cura di natura "eziologica" capace cioè di estirpare la malattia nel sue essere. Curare la causa della malattia. Lo sappiamo tutti che è difficile intervenire in maniera così drastica  ma bisogna farlo.

A tal riguardo l'Associazione Politico Culturale "laboratorio di Evoluzione Politica e delle idee" ritiene doveroso fare un appello al nuovo prefetto e al ministro degli Interni affinché si provveda con estrema urgenza alla convocazione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica al fine di prendere decisioni importanti per arginare questa pericolosa deriva di ordine sociale.

Il problema Foggia diventi una urgenza nazionale. Si provveda ad implementare i servizi destinati alla sicurezza dei cittadini. Non si può risparmiare in sicurezza!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento