Omicidio Mansueto, Sel: "Difendere Foggia dal sopruso e dall'illegalità"

"Vogliamo esprimere la nostra solidarietà a tutti i cittadini che assistono con preoccupazione e timore all’intensificarsi della violenza mafiosa".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Comunicato stampa di Sinistra Ecologia e Libertà sull'agguato mortale subito dall'ex boss foggiano, Michele Mansueto.

"In relazione all’ultimo sanguinoso fatto di cronaca che ha interessato le vie del centro del capoluogo dauno -  l’omicidio dello storico boss della mala foggiana Michele “Lillino” Mansueto, ucciso in Via Castiglione  all’ora di punta - Sinistra Ecologia e Libertà di Capitanata, insieme alla Segreteria cittadina di Sel, intendono in primo luogo stigmatizzare coloro i quali, molto subdolamente, hanno cercato di strumentalizzare un episodio di violenza mafiosa per portare avanti proprie rivendicazioni politiche e sociali che consideriamo scorretto ed inappropriato presentare in un tale contesto.

In queste ore di sgomento e di terrore per l’intera città di Foggia , le cui strade nei giorni scorsi erano già state teatro di episodi criminali particolarmente feroci (ricordiamo l’agguato ai danni di un 31enne avvenuto appena due settimane fa in Via Rosati), vogliamo innanzitutto esprimere la nostra solidarietà a tutti i cittadini che assistono con preoccupazione e timore all’intensificarsi della violenza mafiosa. Ci sembra - inoltre - doveroso, manifestare la nostra particolare vicinanza al Sindaco di Foggia Gianni Mongelli, il quale con coraggio ed impegno esemplari amministra una città in cui l’emergenza occupazionale può facilmente dare adito allo sviluppo ed al proliferare dell’illegalità e della violenza criminale.

Sappiamo che l’Amministrazione Comunale non intenderà lasciare che la nostra città cada nelle mani della Mafia e la invitiamo a persistere nella promozione di tutti gli interventi di inclusione sociale in grado di avvicinare, soprattutto i giovani, allo Stato ed alle istituzioni. Sel di Capitanata e Sel di Foggia rimangono saldamente al fianco del Sindaco Mongelli, continuando a sostenere tutti coloro - amministratori, forze dell’ordine, associazioni, liberi cittadini - si impegnano ogni giorno - con tenacia e coraggio ammirevoli - per difendere Foggia dal sopruso e dalla violenza dell’illegalità".

Torna su
FoggiaToday è in caricamento