Di Iasio firma i decreti: ecco la nuova Giunta di Monte Sant’Angelo

Pietro Accarrino e Giuseppe Ciuffreda subentrano ai dimissionari Vincenzo Totaro e Antonio Mazzamurro

Il sindaco Antonio Di Iasio

Il sindaco di Monte Sant’Angelo, Antonio Di Iasio, dopo aver accolto le dimissioni degli assessori Mazzamurro e Totaro, ha firmato i decreti di nomina dei nuovi assessori, Pietro Accarrino e Giuseppe Ciuffreda. “Dopo un sereno dialogo ed un confronto con la maggioranza che compone ‘Monte nel Cuore’, aggiorniamo la Giunta. Grazie agli assessori Vincenzo Totaro – che ormai non riesce più a conciliare i tempi con i suoi impegni professionali - e Antonio Mazzamurro per il grande impegno profuso e gli ottimi risultati raggiunti. Ai nuovi gli auguri di buon lavoro”..

Questa la composizione della nuova Giunta: vicesindaco, assessore alle Politiche Sociali e alla Solidarietà, Risorse umane e Affari generali: Felice Scirpoli. Assessore ai Lavori Pubblici, Agricoltura e Foreste: Pietro Accarrino. Assessore ai Beni e alle Attività culturali, Politiche scolastiche, Ambiente: Giuseppe Ciuffreda. Assessore all’Urbanistica: Giovanni Granatiero e al Turismo, Sport, Attività produttive: Michele Ferosi.

Così il primo cittadino: “Dopo un’attenta fase di programmazione che stiamo ultimando ci aspettano due anni molto intensi, ricchi di idee, progetti e cantieri. Questi due anni e mezzo sono stati caratterizzati da una programmazione oculata ma intensa di progetti che hanno portato Monte Sant’Angelo alla ribalta regionale e nazionale. Lavoreremo per consolidare le reti e ci concentreremo, in particolare, a rendere sempre più attrattiva la nostra Città, con grandi interventi in cantiere relativi alla riqualificazione dei quartieri e delle strade, ma anche ad un rinnovato impegno nella tutela e nella promozione dei nostri Beni culturali e turistici, a tenere la pressione fiscale tra le più basse della provincia e i conti in ordine, ad un sistema di welfare ancora più efficace e moderno, ad una pubblica amministrazione sempre più aperta e trasparente, ad una città più sicura, vivibile, pulita. Alla comunità chiedo di essere sempre collaborativa. Stiamo lavorando incessantemente per il Bene comune e i progetti fin qui realizzati ne sono l’esempio. Monte Sant’Angelo ha bisogno di tutti, ma, soprattutto, di una rinnovata presa di coscienza delle nostre capacità, del nostro immenso patrimonio, della nostra appartenenza”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento