Noi con Salvini: “Foggia allo sbando, sicurezza e servizi insufficienti”

Il movimento foggiano di ‘Noi con Salvini’ si propone per un “centrodestra che soddisfi le richieste della comunità e non di singoli soggetti”

Immagine di repertorio

“Foggia allo sbando, sicurezza e servizi insufficienti”. L’escalation di furti, aggressioni e tentativi di violenza – sommata alla mancanza dei servizi essenziali e a quelli che non soddisferebbero l’utenza – hanno spinto il movimento ‘Noi con Salvini’ a proporsi per un “centrodestra che soddisfi le richieste della comunità e non di singoli soggetti”

I salviniani foggiani si dicono certi di avere “le idee chiare su come agire in città per ridurre la situazione di disagio e per programmare il futuro di Foggia, sganciato dai poteri forti e da chi vuole far morire di fame il popolo per poterlo tenere al guinzaglio con poche briciole”

Sui rimpasti di Giunta, sottolineano “che non corrispondono ad una verifica politica o elettorale, bensì ad un ripianamento di alcuni rapporti personali con i consiglieri eletti in partiti”. Mentre sui servizi aggiungono: “In città mancano i servizi essenziali e quelli che ci sono, non solo sulla carta, non soddisfano il cittadino-utente che paga le tasse, ma continua a non trovare risposta adeguata nell’offerta dei servizi comunali. La raccolta differenziata inesistente vedrebbe un esperto professore da 120mila ero l’anno come costo per il Comune per promuovere nelle scuole il rispetto dell’ambiente”

Conclude il gruppo foggiano di ‘Noi con Salvini’: “Saremo al fianco di chi, a partire dal sindaco, vorrà portare un reale cambiamento nella città e nella cultura dei foggiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • "Irresponsabile incoraggiare la didattica in presenza". Appello di Emiliano al mondo della scuola. "La mia non è una crociata"

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

Torna su
FoggiaToday è in caricamento