menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce a Foggia il "Movimento permanente contro la guerra"

"Riteniamo necessario smetterla una volta per tutte con l'ipocrisia e l'ambiguità di giustificare la guerra attraverso la "scusa" dei fini umanitari"

Nasce a Foggia il "Movimento permanente contro la guerra": un gruppo aperto a tutti i cittadini (iscritti a partiti, aderenti ad associazioni, comitati, studenti) che, in ottemperanza al dettato costituzionale che recita: "L'italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali", intendono far sentire la propria voce affinché vi sia un immediato cessate il fuoco in Libia, si ponga fine al massacro degli insorti da parte delle truppe facenti capo al dittatore Muammar Gheddaffi e affinchè i governanti si facciano portatori di un'azione di pace volta a riaprire un tavolo negoziale tra tutti i paesi che si oppongono al conflitto.

"Riteniamo necessario smetterla una volta per tutte con l’ipocrisia e l’ambiguità di giustificare la guerra attraverso la “scusa” dei fini umanitari. Anche per questo motivo è necessario che quanta più gente possibile aderisca al Movimento".

ll primo incontro, che servirà a concertare le linee programmatiche e le azioni da mettere in campo, si terrà venerdì 1 aprile alle 17.30 presso l’Opera di S. Michele, piazza Murialdo in Foggia.

Il Comitato promotore è costituito da Enzo Tria, Anna Capone e Cira Veneziano
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento