Politica

Revocato dopo tre mesi l'obbligo di dimora a Napoleone Cera

Dal 22 novembre scorso il consigliere regionale di San Marco in Lamis dei Popolari era obbligato a restare nel suo comune di residenza

Napoleone Cera

Dopo poco più di tre mesi questa mattina è stato revocato l'obbligo di dimora in San Marco in Lamis al consigliere regionale dei Popolari Napoleone Cera.

La revoca porta la firma del Gip Dello Iacovo, che dopo aver letto l'istanza difensiva presentata il 18 febbraio dagli avvocati di Cera e dopo aver acquisito il parere del Pm - "ritenuto che la sopravvivenza documentata dalla difesa (le dimissioni del prevenuto dalle commissioni regionali di cui era componente) sia idonea, considerata pure l'attività ostituzionale attualmente a "scartamento ridotto" dell'assise regionale, a caducare le residue esigenze cautelari avendo comportato la perdita di attualità e concretezza del rischio della strumentalizzazione (da parte di Cera) delle sua funzioni di consigliere/commissario che ha caratterizzato le condotto criminali" - ha revocato l'obbligo di dimora nel comune di residenza del consigliere regionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Revocato dopo tre mesi l'obbligo di dimora a Napoleone Cera

FoggiaToday è in caricamento