Politica

Auto multate in via Mazzini, ma i residenti protestano. Buonarota: “Quale soluzione?”

Il consigliere comunale Luigi Buonarota porta all’attenzione del sindaco e del presidente del Consiglio la vicenda delle auto multate in via Mazzini, chiedendo all’amministrazione di adempiere ai propri doveri

Pioggia di multe in via Mazzini, ma i residenti – dopo la raccolta firme - non ci stanno e affidano al consigliere comunale di minoranza, Luigi Buonarota, il compito di occuparsene e di portare la vicenda all’attenzione del sindaco e del presidente del Consiglio comunale. Con regolare frequenza quotidiana – scrive Buonarota - la polizia municipale da alcuni giorni rileva sanzioni per via dei mezzi parcheggiati sul marciapiede, dal civico 40 al civico 42 e dal 14 al 16/a.

Sanzioni contemplate dal codice della strada alle quali però, il consigliere più suffragato alle scorse comunali nella lista di ‘Lavoro e Libertà’, prova ad opporsi ricordando come il livello del manto stradale e pedonale si equiparano non essendo via Mazzini mai stata oggetto di manutenzione (se non il raro ripristino della carreggiata) e considerato che nel 2005 il settore dei Lavori Pubblici ha redatto un progetto di rifacimento della strada – ritenuto estremamente urgente – a cui non fu mai dato esecuzione.

Quindi – secondo Luigi Buonarota, l’amministrazione, prima ancora di sanzionare i cittadini avrebbe l’obbligo di adempiere ai suoi doveri. Inoltre – prosegue il consigliere comunale – il marciapiede è di una larghezza tale che consentirebbe, con un intervento molto contenuto sotto il profilo della spesa, un opportuno adattamento per la coesistenza del parcheggio delle autovetture dei residenti e nel contempo del passaggio pedonale.

A questo va aggiunto – si legge nell’interpellanza scritta – che in via Mazzini vengono parcheggiate le autovetture dei commercianti delle zone attigue a pagamento e la seconda autovettura dei residenti sempre delle zone adiacenti. Gli abitanti della via, quindi, esaurite le possibilità dei parcheggi convenzionali, si vedono costretti a parcheggiare sul marciapiede senza però intralciare il passaggio pedonale, essendo, appunto, il marciapiede molto largo. “Cara amministrazione, come intende procedere per risolvere questa problematica?” conclude Buonarota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto multate in via Mazzini, ma i residenti protestano. Buonarota: “Quale soluzione?”

FoggiaToday è in caricamento