San Giovanni Rotondo: Aldo Cisternino e Antonio Ripoli entrano nell'MPS

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Dopo aver attentamente valutato lo scenario politico locale che appare complicato e confuso e tenuto conto anche del risultato ottenuto alle scorse amministrative, E' ormai ufficiale la scelta di Aldo Cisternino e Antonio Ripoli di entrare a far parte e sostenere il progetto politico-sociale del Movimento Popolare Sangiovannese, da un lato fortemente innovativo e dall'altro caparbiamente impegnato a mantenere una elevata qualità della vita nella nostra comunità.

Senza indugi e mezzi termini Cisternino ha affermato: "Aderisco con onore e con grande piacere all'MPS e sposo in pieno le sue battaglie, che poi sono le mie. Oggi L'MPS è l'unica formazione politica che ancora parla ai cittadini di temi sociali, di difesa degli interessi della gente, e lo fa non avendo mai rinunciato alla propria vocazione politica. Io lascio un partito nel quale la democrazia e la condivisione di percorsi ed obiettivi, almeno a livello locale, è una chimera, per una formazione che, invece, è diventata l'emblema della collegialità delle scelte e della costruzione dei progetti politici d'interesse cittadino, nonché simbolo della battaglia alla corruzione morale della politica.
 
In questo progetto hanno trovato cittadinanza le nostre priorità: famiglia, lavoro, impresa e tutela del territorio e anche la consapevolezza di quanto oggi sia importante, per governare una comunità come la nostra, la corresponsabilità e il buonsenso rispetto al populismo e alla demagogia che, nostro malgrado, hanno caratterizzato gli ultimi mandati amministrativi. Non possono certo definirsi politici gli attuali amministratori che hanno trasformato Palazzo di Città in una macchina malconcia ed inefficiente, pensando solo a soddisfare piccoli bisogni personali spesso legati al desiderio del potere.
 
Ringrazio inoltre l'intero direttivo dell'MPS per avermi voluto affidare la carica di Addetto ai Rapporti con gli Enti Locali insieme ad altri componenti del movimento, segno di come in questo partito è la gente, che davvero fa del senso civico il suo stile di vita, a contare e non altri. Mi sento a casa, e insieme a tanti altri lavoreremo per dare alla nostra amata città quello che merita e per restituire alla nobile arte della Politica il decoro e il rispetto che gli spetta".
 
"E' un vero onore per me entrare a far parte di questo gruppo di uomini nuovi, insieme ai quali sono certo che faremo molto bene, un gruppo nel quale abbiamo deciso di non avere né padroni, né servi, perché siamo convinti che solo se ognuno metterà a disposizione di tutti, dell'intera città, le proprie qualità, il proprio impegno e la propria passione, questa città potrà tornare ad essere una città normale. Questa è una straordinaria città che ha volato alto nel passato ed è indubbio che possa tornare a farlo. Ovvio, i conduttori vanno cambiati". Queste le parole del nuovo membro del Comitato Esecutivo Antonio RIPOLI.
 
Lo stesso Segretario Cittadino dell'MPS Marco Miscio ha affermato: "Aldo Cisternino e Antonio Ripoli non hanno bisogno di presentazioni perché tutti in Città sanno chi sono. Uomini del popolo, l'uno professionista serio e disponibile, persona umile, che merita tutti i ringraziamenti del partito, e i miei in particolare, per la scelta di aderire a questo progetto politico, l'altro giovane promettente, di talento e qualità che serviranno non poco per risollevare la città. Ci onora la loro adesione, ma chi ha in sé certi valori, chi crede ancora in una politica sociale, fatta per i più deboli, fatta per i lavoratori, attenta alle esigenze dei cittadini, insomma chi è del popolo non può che condividere il nostro percorso politico che è quello di rilanciare in tutto il territorio la vera politica, quella leale, che non tradisce e che fa della serietà il suo punto di forza".
 

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento