Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

“L’accusa di aver favorito la maggioranza è gravissima e infondata”

La minoranza presenterà una mozione di sfiducia nei confronti del presidente del Consiglio comunale di Foggia, che tutelerà il suo operato nelle sedi competenti

Il Consiglio comunale di questa mattina rischia seriamente di minare il rapporto tra l'opposizione e il presidente Miranda, contro il quale le forze di minoranza sarebbero pronte a presentare una mozione di sfiducia, per via dell'atteggiamento dell'avvocato foggiano, giudicato non in linea rispetto al ruolo terzo e di garanzia che ricopre. Luigi Miranda risponde a tono e minaccia querele.

"Ho ascoltato con sommo stupore le dichiarazioni di esponenti della minoranza circa un mio comportamento distante dalla necessaria e doverosa terzietà del presidente del Consiglio comunale. Nello svolgere l’alto compito di presiedere l’assemblea cittadina ho messo immediatamente da parte le mie personali posizioni politiche per assolvere in maniera irreprensibile l’incarico di garante di tutti i consiglieri, soprattutto di quelli che non mi hanno votato.

In questi diciotto mesi di attività ho sempre ascoltato con la dovuta attenzione le richieste dei consiglieri di minoranza, adoperandomi per mantenere vivo il confronto democratico come accade ogni qual volta iscrivo le mozioni proposte dalla minoranza nei termini di legge. L’accusa di aver favorito la maggioranza è, quindi, assolutamente gravissima ed infondata. Sono stupefatto da dichiarazioni che non rendono giustizia  al mio operato e che ledono la mia onorabilità, che tutelerò in tutte le sedi competenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“L’accusa di aver favorito la maggioranza è gravissima e infondata”

FoggiaToday è in caricamento