Caso ‘restituzioni’, Lovecchio rendiconta tutto: “Sono in regola come da richiesta del Movimento”

Il deputato foggiano precisa di aver restituito 35.500 euro: “Il Movimento ha restituito bel 106 milioni contro lo zero degli altri partiti. Abbiamo sempre tenuto con orgoglio fede all’impegno di restituire parte del nostro stipendio, ma i media ci fanno i conti in tasca con il dito puntato”

Giorgio Lovecchio

Il deputato foggiano Giorgio Lovecchio si difende dopo le polemiche sulle rendicontazioni, scatenate da un video di Gianluigi Paragone in cui l’ex esponente del movimento cinquestelle elencava nomi e cognomi di parlamentari e ministri pentastellati non in regola con le restituzioni: “106 milioni del Movimento 5 Stelle contro lo zero degli altri partiti. Da quando siamo entrati nelle istituzioni come portavoce, abbiamo sempre con orgoglio tenuto fede all’impegno di rendicontare e restituire parte del nostro stipendio. Ma i media italiani utilizzano ciclicamente questo argomento per criticare il Movimento 5 Stelle, facendoci i conti in tasca, con il dito puntato. Pur di cavalcare la notizia, tanti giornali e net journal hanno buttato fango sul nostro operato, tirandomi anche in ballo. Ho sempre rendicontato tutto, ero fermo con le restituzioni a maggio 2019, ma solo per una questione di mancanza di tempo. Procedere a rendicontare le uscite non è un’operazione unica, non si tratta di un semplice bonifico, ma di un dettagliato elenco di tutte le spese. Ho rendicontato fino all'ultimo centesimo e sono in regola come da richiesta del Movimento”.

È quanto dichiara l’onorevole del M5S Giorgio Lovecchio, componente delle Commissioni Bilancio e Agricoltura della Camera dei Deputati, eletto in Puglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ad oggi ho restituito 38.500 euro dall’ammontare della mia indennità, gli ultimi 2mila euro sono stati restituiti nell’ottobre 2019, i mesi restanti saranno rendicontati in primavera. Chi può dire altrettanto negli altri partiti?”, conclude il deputato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

  • Foggia, furto choc nella sede elettorale della Parisi-De Sanctis: rubata pistola a finanziere, forse è stato narcotizzato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento