Caso ‘restituzioni’, Lovecchio rendiconta tutto: “Sono in regola come da richiesta del Movimento”

Il deputato foggiano precisa di aver restituito 35.500 euro: “Il Movimento ha restituito bel 106 milioni contro lo zero degli altri partiti. Abbiamo sempre tenuto con orgoglio fede all’impegno di restituire parte del nostro stipendio, ma i media ci fanno i conti in tasca con il dito puntato”

Giorgio Lovecchio

Il deputato foggiano Giorgio Lovecchio si difende dopo le polemiche sulle rendicontazioni, scatenate da un video di Gianluigi Paragone in cui l’ex esponente del movimento cinquestelle elencava nomi e cognomi di parlamentari e ministri pentastellati non in regola con le restituzioni: “106 milioni del Movimento 5 Stelle contro lo zero degli altri partiti. Da quando siamo entrati nelle istituzioni come portavoce, abbiamo sempre con orgoglio tenuto fede all’impegno di rendicontare e restituire parte del nostro stipendio. Ma i media italiani utilizzano ciclicamente questo argomento per criticare il Movimento 5 Stelle, facendoci i conti in tasca, con il dito puntato. Pur di cavalcare la notizia, tanti giornali e net journal hanno buttato fango sul nostro operato, tirandomi anche in ballo. Ho sempre rendicontato tutto, ero fermo con le restituzioni a maggio 2019, ma solo per una questione di mancanza di tempo. Procedere a rendicontare le uscite non è un’operazione unica, non si tratta di un semplice bonifico, ma di un dettagliato elenco di tutte le spese. Ho rendicontato fino all'ultimo centesimo e sono in regola come da richiesta del Movimento”.

È quanto dichiara l’onorevole del M5S Giorgio Lovecchio, componente delle Commissioni Bilancio e Agricoltura della Camera dei Deputati, eletto in Puglia.

“Ad oggi ho restituito 38.500 euro dall’ammontare della mia indennità, gli ultimi 2mila euro sono stati restituiti nell’ottobre 2019, i mesi restanti saranno rendicontati in primavera. Chi può dire altrettanto negli altri partiti?”, conclude il deputato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento