Sabato, 23 Ottobre 2021
Politica Lucera

E’ morto Roberto Paolucci, l’ex assessore regionale all’Urbanistica e socialista di Lucera

Dichiarazione di Raffaele Piemontese, segretario provinciale del PD foggiano: "La notizia rattrista l'intera comunità del PD. Ci mancheranno il suo garbo e la sua arguzia". Il ricordo dei socialisti dauni

Il Partito Democratico di Capitanata piange la scomparsa a 77 anni di Roberto Paolucci, esponente politico nato a Lucera ed ex assessore regionale negli anni Ottanta di cui Raffaele Piemontese ne ricorda “la lucidità politica con cui arricchiva ogni confronto in cui fosse coinvolto. Unita all'attenzione per le innovazioni che la costituzione stessa del Partito Democratico ha generato nel quadro politico della nostra terra”.

Il segretario provinciale dei dem lo ricorda “tra i fautori delle politiche che hanno consentito alla Capitanata e alla Puglia di individuare nuovi modelli di sviluppo e di iniziare a percorrere strade diverse da quelle che hanno condotto al fallimento delle partecipazioni statali e dell'economia assistita”

Sottolinea Piemontese: “Con orgoglio e umiltà ha vissuto la crisi del Partito Socialista e le sue personali traversie giudiziarie, trovando le ragioni per rinnovare il proprio impegno prima nel Nuovo PSI e, da ultimo, nel PD con un non comune attivismo nell'opera di ricostruzione del circolo di Lucera e nel sostegno al segretario nazionale Matteo Renzi”

E ancora. “Io e Roberto Paolucci non siamo stati sempre dalla stessa parte e non sempre abbiamo condiviso la visione politica, ciò che non è mai mancato ad entrambi è stato il rispetto reciproco e la volontà di non disperdere il patrimonio di valori che hanno reso forte la sinistra e il centrosinistra in Capitanata. A tutti noi ha insegnato quanto sia importante perseverare nel sostegno delle proprie idee, avendo sempre rispetto dell'avversario e senza mai farsi annebbiare il cervello dall'ideologismo e dalla rievocazione nostalgica. Il suo garbo e la sua arguzia ci mancheranno”.

IORIO (PSI): "PAOLUCCI ESEMPIO DI LUNGIMIRANZA"

Questo il commento di Pino Lonigro, unitamente al Segretario Provinciale di Socialismo Dauno, Michele Cologno Con la scomparsa del compagno socialista Roberto Paolucci, tutta la sinistra pugliese perde un uomo di valore. Ha lasciato impronte significative ed è stato un protagonista della politica regionale ricoprendo negli anni ottanta il ruolo di assessore all’urbanistica. E’ stato segretario provinciale della federazione del partito socialista di Foggia. Ha saputo portare avanti, con la semplicità e cordialità umana  battaglie importanti a difesa degli ideali socialisti. I Socialisti di Capitanata, piangono l’uomo che tanto ha dato alla sua terra”

“Esprimo il mio più sentito cordoglio per la scomparsa di Roberto Paolucci. Una perdita incolmabile sotto il profilo dello spessore politico dimostrato nella sua carriera di riformista moderno. Un amico dalle qualità umane che lo hanno fatto sempre apprezzare anche da coloro i quali non si riconoscevano nelle sue idee”. Il commento del coordinatore provinciale di Capitanata Civica, Rosario Cusmai.

"È difficile dire se in Roberto Paolucci fossero più potenti ed apprezzabili le qualità umane o la passione politica. Socialista da sempre e per sempre, fu una delle intelligenze più vivaci e di maggior qualità del ceto politico regionale tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta. Il suo percorso venne brutalmente ed a torto interrotto nel torbido periodo che ha segnato la fine della Prima Repubblica, con vicende che lo ferirono profondamente sul piano umano, ma non fiaccarono né la sua gagliardia né la sua indomita e costante capacità di partecipazione", il ricordo dell'assessore regionale all'agricoltura Leonardo Di Gioia.

"Lontano dai ruoli di primo piano, fu però sempre fra i protagonisti del dibattito politico, anche quando assunse le nuove forme partecipate e un po’ caotiche dettate dalle nuove tecnologie. Un uomo dalla lunga vita che serbò fino all’ultimo giorno l’entusiasmo di un giovane neofita. Questo, non bastasse il suo innato garbo e la gentile civiltà del suo essere, gli meritano stima, rimpianto ed ammirazione da parte mia. Mi associo al dolore dei familiari e a quello, non meno vasto, di Lucera e della Capitanata", ha concluso

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E’ morto Roberto Paolucci, l’ex assessore regionale all’Urbanistica e socialista di Lucera

FoggiaToday è in caricamento