rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Politica

E' morto il noto imprenditore Peppino Longo: è stato vicepresidente del Consiglio regionale della Puglia

Morto l'imprenditore barese ed ex vicepresidente del Consiglio regionale dal 2015 al 2020, Peppino Longo. I messaggi di cordoglio di Emiliano e dei gruppi in Consiglio regionale

E’ deceduto quest’oggi l’imprenditore ed ex vicepresidente del Consiglio regionale dal 2015 al 2020, Peppino Longo. Avrebbe compiuto 70 anni a marzo.  "Peppino ci ha lasciati. Se n’è andato in punta di piedi, quasi non volesse disturbarci, mantenendo fino alla fine quel suo modo di essere pacato e riservato che lo ha fatto apprezzare da tutti. Ha lottato fino all’ultimo come un leone contro quella malattia che lo aveva sorpreso un anno fa e che, purtroppo, non è riuscito a sconfiggere. Non si è mai arreso ed ha combattuto in ogni istante dando coraggio a tutti noi, familiari, parenti e amici. “Ce la faremo” ci ha sempre detto fino a quando ha avuto la forza per parlare, a dimostrare quanto il suo carattere fosse di un vero guerriero. E, infatti, la vita non gli aveva mai regalato nulla: era riuscito a conquistarsi tutto, sudando e lavorando. Prima nella sua professione e poi anche in politica, passo dopo passo, giorno dopo giorno, aveva aggiunto i vari tasselli al mosaico della sua esistenza facendone una opera d’arte. Non ci crediamo ancora che Peppino ci abbia lasciati. Ci mancheranno i suoi consigli, le sue battute, i suoi sorrisi, i suoi sguardi che parlavano più di tante parole. Per non parlare della sua proverbiale stretta di mano, segno e testimonianza della sua lealtà. Ci lascia un vuoto enorme. Ci consola, però, la certezza che adesso è nel mondo dei giusti ed ha smesso di soffrire. Peppino era fortemente innamorato di Papa Francesco ed in un’omelia di qualche tempo fa, a proposito della morte, il Sommo Pontefice affermò che “è l’incontro con il Signore: è Lui che viene a trovarci, è Lui che viene a prenderci per mano e portarci con sé”. E noi siamo certi che adesso il nostro Peppino è con il Signore. Che la terra ti sia lieve caro Peppino. Non ti dimenticheremo mai"

“Perdiamo oggi un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di grande valore, è stato vicepresidente del Consiglio regionale, protagonista della vita politica pugliese, in tutti questi anni ha dato un contributo prezioso e autentico di idee ed energie fondamentale per raggiungere tanti risultati per il bene della collettività. La sua stretta di mano era forte, come forti, veri e leali erano i legami che ha costruito. Mi mancherai moltissimo Peppino, è stato un privilegio conoscerti, volerti bene ed essere al tuo fianco”. Queste le parole di cordoglio del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

“Un uomo che sapeva farsi amare per la sua grande capacità empatica nei confronti dei giovani e di quanti si trovavano in difficoltà” scrive Loredana Capone. “Giovane Dc, era passato alla Margherita e, successivamente, all'Udc, fino ad approdare al gruppo Con Emiliano, conservando sempre quel desiderio di aiutare nella crescita sociale e culturale  chiunque ne manifestasse il desiderio. Insieme a tutto il Consiglio regionale vorrei stringere in un abbraccio affettuoso sua moglie, Loredana, i figli, Gaetano. Monica, Giorgia e Flavio, e i tre nipotini che amava infinitamente. Ciao Peppino, che la terra ti sia lieve”.

“Apprendiamo con dispiacere della morte di Peppino Longo. Siamo vicini ai suoi cari in questo momento di profondo dolore. Il suo impegno politico, la sua gentilezza e il garbo istituzionale resteranno nella nostra memoria” il commento del gruppo regionale del Movimento 5 Stelle.

Negli ultimi mesi ha combattuto con l’inclemente aggressività della sua malattia. Lo ha fatto con molta discrezione e in punta di piedi è tornato al Padre. Era nato a Bari il 17 marzo 1952, ed era residente a Modugno. Imprenditore nel settore dell’edilizia, era stato rieletto consigliere regionale nella circoscrizione di Bari per la lista I Popolari. Eletto per la prima volta al Consiglio regionale con la lista Unione di Centro nel corso della IX legislatura, nel 2005 si candida alle regionali nella lista della Margherita, risultando il primo dei non eletti. Nel triennio 1999/2001 ha ricoperto la carica di consigliere di amministrazione del Consorzio Asi di Bari. Nel luglio del 2006 è stato nominato commissario cittadino della Margherita, incarico che ha ricoperto fino al febbraio 2007. Nello stesso mese, dopo il congresso cittadino, è stato eletto segretario della Margherita, rimanendo in carica fino ad ottobre dello stesso anno quando, dopo la fusione con i Ds, nacque il Partito Democratico. Nei primi mesi del 2008, in coerenza con la sua estrazione cattolico-cristiana, decise di aderire all’Udc, venendo nominato responsabile provinciale degli enti locali. È stato consigliere segretario della IX legislatura e componente della quinta commissione consiliare all’ambiente, assetto ed utilizzazione del territorio. Nonché segretario della Commissione sanità e componente della commissione ambiente.

Anche il gruppo regionale pugliese di Fratelli d'Italia si è stretto attorno alla famiglia, agli amici e ai colleghi di Longo: “Ha lasciato sicuramente un vuoto incolmabile. Lo ricordiamo come uomo distinto e perbene prima che come collega e politico del territorio”

“Una notizia che non avrei mai voluto ricevere. Peppino Longo per me non era solo un autorevole collega consigliere regionale: era un amico a cui volevo bene. Un uomo amabile, sincero, sempre affettuoso, sorridente, generoso e propositivo. La sua scomparsa mi addolora profondamente e sinceramente e con la stessa commozione sono vicino ai suoi familiari, ai suoi amici, ai suoi affezionati elettori in questo momento di dolore. Peppino mancherà molto a me e a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di incontrarlo” scrive il consigliere regionale Giandiego Gatta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto il noto imprenditore Peppino Longo: è stato vicepresidente del Consiglio regionale della Puglia

FoggiaToday è in caricamento