Villa comunale, Gadd: “Il monumento al generale Rotundi merita rispetto"

In occasione della festa dei popoli, Gli Amici della Domenica si incontreranno il 26 maggio davanti al monumento

La foto de "Gli Amici della Domenica"

“Un monumento è il segno di riconoscimento di una comunità per un evento che ha colpito la stessa o per un personaggio che le ha dato lustro. Un monumento merita rispetto perché segno identitario di una comunità. In questi giorni sulla nostra bacheca, quella del GADD (gruppo degli Amici della Domenica), ci è stato documentato l'abbandono di materiale di risulta, derivante da lavori di potatura in villa comunale, nei pressi del monumento al generale Rotundi, situato all’interno. È il segno emblematico della mancanza di cultura e di rispetto per un segno d'identità collettiva che attraversa da anni la nostra comunità.

È il segno emblematico di un lavoro fatto in maniera approssimativa, altro dramma di cui siamo testimoni giornalieri nella nostra città. È il segno emblematico della cronica mancanza di controllo a cui piano piano ci siamo abituati. In una città normale, non quella ideale, ma semplicemente in una normale ci deve essere la cultura del rispetto della cosa pubblica e dei segni identitari di una comunità.

In una città normale ci deve essere il rispetto del proprio lavoro, che deve essere fatto bene, ci deve essere, infine, un sistema di controllo che sanzioni dove difettano cultura e rispetto. Si dirà, sicuramente, che altri sono i drammi di una città come la nostra e che altre sono le priorità. Sarà sicuramente così, ma un sano sdegno contro la mancanza di cultura e di controllo non pensiamo possa far male alla nostra comunità offesa da tanta incuria ed approssimazione.

Per quello sdegno il gruppo degli amici della domenica ha stabilito il proprio appuntamento domenicale per il 26 maggio 2013 alle ore 11.00 davanti al monumento a Rotundi. Sarà l'occasione per partecipare alla festa dei popoli, cui gli amici della domenica aderiscono, con uno spirito costruttivo in più: quello di coltivare il senso civico attraverso la denuncia delle piccole anormalità del quotidiano. 

Sono invitati tutti i cittadini che sono stanchi ed indignati contro tutte le approssimazioni che affliggono la nostra dolorante comunità e che vorrebbero finalmente vivere in una città normale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento