PSI: Santarelli segretario, rientra Capocchiano. Benvenuto per le Regionali

Al congresso provinciale l'ex sindaco di San Severo è stato eletto segretario del partito. Bove riconfermato presidente. Si rivede Capocchiano. Tra gli invitati Buonarota, che dovrebbe correre per le Regionali

Santarelli e Benvenuto

Michele Santarelli, Angelo Benvenuto, Luigi Buonarota. E' questo il tris d'assi su cui intende puntare il partito socialista in vista delle imminenti elezioni regionali. Archiviata la sconfitta alle scorse comunali, a Foggia, e terminato il quadriennio a guida Antonio Piarullo, la Federazione provinciale del PSI si è riunita ieri in congresso, presso la Biblioteca provinciale, per il rinnovo degli organismi interni. Una sola la mozione per la segreteria, quella di Michele Santarelli, già sindaco di San Severo, uomo vicino all'onorevole Lello Di Gioia che conferma così saldamente la sua presenza alla guida del partito di Capitanata. In barba a qualsivoglia mal di pancia che pur, sommessamente, è affiorato da parte di chi da sempre contesta la natura "familistica" quasi del PSI foggiano, ma messo a tacere sul nascere attraverso contropartite nella rinnovata segreteria.

Otto qui le poltrone distribuite e che vedono, tra gli altri, il ritorno in grande spolvero di Raffaele Capocchiano in veste di figliol prodigo: animatore delle fila di Socialismo Dauno ai tempi della scissione, storica, Di Gioia/Pino Lonigro, l'ex assessore foggiano ha deciso, infatti, di far rientro alla casa madre dopo la "delusione" delle scorse comunali (il secondo socialista "Dauno" che siedeva in consiglio, Giulio Scapato, passò addirittura col centrodestra di Landella al ballottaggio).

In segreteria anche Ignazio Grosso, altro transfugo, e Linda D'Alessio, braccio destro del consigliere comunale Saverio Cassitti. "Invitato direttamente da Lello Di Gioia ma non iscritto al PSI", invece, il consigliere comunale Luigi Buonarota, anch'egli ex Lonigro, eletto in quota "Sinistra e Libertà" ma entrato ben presto in collisione col consigliere regionale: potrebbe essere il nominativo da spendere per le prossime regionali per il PSI, per insidiare lo stesso Lonigro.

D'altro canto Buonarota, non è un mistero, ha da subito lasciato intendere le sue ambizioni per via Capruzzi e "con Michele Emiliano ho un ottimo rapporto" fa sapere. Ma dovrà vedersela con un altro nome "ingombrante" nel panorama socialista, Angelo Benvenuto, ex assessore e consigliere foggiano, medico, prontissimo al salto di qualità in direzione Bari. Dovrebbe trovar posto in una delle due liste del presidente (Sinistra per Emiliano, l'altra è già affollata da nomi di peso come Leonardo Di Gioia e Gigi Damone) non avendo il PSI forze ed uomini per una propria lista.

Chi dei due? L'ultima parola sui concorrenti spetterà al candidato presidente ma non è escluso che entrambi saranno della partita. D'altronde la strategia iperinclusiva di Emiliano va in questa direzione. Le porte al PSI sono state spalancate pubblicamente ieri. L'ex sindaco di Bari, infatti, ha voluto battezzare personalmente il congresso socialista, ricordando i trascorsi storici che legano i due segmenti di centrosinistra ed invitando il PSI a darsi fa fare "il più possibile". I posti disponibili in Regione, tuttavia, restano pochissimi, 4/5 per il centrosinistra in caso di vittoria. Tanto da spingere più di qualcuno a sostenere che "sarà un bagno di sangue". Eletti ieri anche i 51 membri del direttivo. Il segretario uscente, Piarullo, è stato promosso invece nella direzione nazionale di Nencini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento